Hai ricevuto una multa per la pulizia strade mentre sei, o sei stato, in quarantena Covid-19? Puoi chiedere l’archiviazione in autotutela del verbale o fare ricorso: in città ci sono persone, intere famiglie in quarantena perché positivi a Covid-19 o in isolamento fiduciario, isolamento precauzionale con provvedimento dell’Asl. Lo scrive, in una nota, il Comune di Prato.

I pratesi che rientrano in questi casi, possono informarsi dal link che riportiamo. Tutti gli altri autobolisti, però, potranno probabilmente far valere la decisione pratese e i suoi fondamenti normativi nelle sedi opportune.

A Prato, coloro che non possono uscire di casa, per spostare l’auto in caso di pulizia delle srtade, dovranno farlo presente, una volta ricevuta la multa, al Comune. Non è possibile interrompere il servizio, spiegano infatti dal municipio, perché è ancor più necessario, vista la pandemia in corso, mantenere la nostra città pulita.

Per questo chi rivece una sanzione per non aver potuto spostare l’auto in sosta mentre è  in quarantena, può chierende l’archiviazione fornendo idonea documentazione che attesti l’obbligo di quarantena in quel giorno.

Prefettura e Polizia Municipale hanno stabilito che queste sanzioni rientrano nella causa di esclusione di responsabilità di cui all’art.4 della legge 689/81, perché si tratta di una situazione eccezionale che impedisce alle persone di muoversi dalla propria abitazione, per salvare di fatto se stessi e gli altri dal pericolo attuale di un grave danno alla persona.

Per maggiori informazioni https://www.comune.prato.it/it/temi/mobilit-e-trasporti/servizio/covid-sanzioni-pulizia-strade/archivio6_0_522.html#heading3553