Annunci
Banner Estra

Una ragazza pistoiese di 16 anni è scomparsa ieri pomeriggio, al momento di rientrare a casa. La giovane è stata ritrovata, dopo 12 ore, dagli agenti della questura di Prato. La segnalazione di scomparsa era arrivata da Pistoia, dove il padre aveva segnalato il mancato rientro a casa della figlia.

Tutto è iniziato nel pomeriggio di ieri. La ragazza non aveva fatto rientro a casa dopo la scuola preoccupando il padre che nel
pomeriggio ne aveva denunciato, in questura a Pistoia, la scomparsa. A seguito dell’immediata segnalazione, proveniente dai colleghi pistoiesi, la sala operativa pratese ha dato il via alle ricerche.

L’ottimo lavoro coordinato dal responsabile di turno, ha consentito di risalire agli spostamenti della ragazza. Tramite le piattaforme social, la polizia ha individuato un’amica pratese la quale la minorenne aveva più stretti rapporti. Dopo una serie di ricerche, la Squadra Volante è riuscita a risalire all’abitazione dell’amica, trovando la ragazza scomparsa, alle 3 di notte, immersa nel sonno.

Ricostruita la vicenda e verificato che la ragazza fosse in ottima salute, tutto si è risolto per il meglio. Il personale della questura di Prato ha accertato che si era trattato di una leggerezza della ragazza che, di fatto, non aveva avvertito il padre. Una leggerezza, insomma, dovuta a una mancata chiamata e a un’assenza comunicata soltanto con un sms, presumibilmente sfuggito al genitore o non del tutto chiaro.

Passata la paura, il padre, contattato dalla polizia in piena notte, ha permesso alla figlia di continuare a pernottare a casa della famiglia dell’amica.