Serie A femminile, la quarta giornata sorride alle toscane

Premio letterario Raccontami una storia

La quarta giornata del campionato di calcio di seria A femminile si apre con le vittorie del Milan di Maurizio Ganz e della Roma di Betty Bavagnoli. Le rossonere, dopo il successo nel derby con l’Inter, vincono anche contro il Tavagnacco per 2 a 0: autorete di Veritti e goal al 92° di Carissimi, rimanendo a punteggio pieno. Da segnalare lo spavento per il colpo alla testa occorso a Valentina Giacinti, trasportata immediatamente all’ospedale per gli accertamenti del caso e fortunatamente dimessa in giornata, nessun problema quindi per il capitano rossonero.

Terza vittoria di fila per la Roma di Betty Bavagnoli, che passa sul campo dell’Hellas Verona per 4 a 0 con le reti di Bartoli, Bonfantini, Thestrup e magia di Giugliano e rimane a meno 3 dalla vetta della classifica.

Rimane in scia della vetta e agganciata alla Roma, con 9 punti, anche la Fiorentina, che in rimonta vince sul difficile campo del Sassuolo. Prova di carattere per le ragazze di mister Cincotta che nei minuti finali ribaltano lo svantaggio e portano a casa 3 punti importanti, per le ambizioni e l’umore anche e soprattuto in previsione di domenica, quando alle ore 12,30, all’Orogel Stadium – Dino Muzzi di Cesena, le fiorentine scenderanno in campo, contro la Juventus per la Super Coppa!Capitan Guagni &co avranno l’occasione di mettersi alla prova e sfoderare finalmente tutto il loro potenziale.

Vittorie importanti, questa volta in chiave salvezza anche per Florentia San Gimignano ed Empoli Ladies, che finalmente trovano i primi 3 punti della stagione.

La ragazze di mister Ardito lottano e soffrano contro il Pink Bari, regalando al meraviglioso pubblico una partita piena di emozioni e una vittoria merita. Mattatrice della partita Melania Martinovic, che sforna l’assist dell’1 a 0 per Kelly e poi sigla la vittoria per 3 a 2 con una doppietta. In rete per il Bari Novellino e Carp. Archiviata la paura di vincere, per le ragazze della Florentia San Giminiano, inizia un altro campionato e il 2 novembre saranno subito chiamate ad un’altra prova di maturità contro l’Orobica a Bergamo per confermarsi e lottare per la posizione che meritano.

3 punti importanti in chiave salvezza anche per l’Empoli. Bella gara da parte delle empolesi che davanti al proprio pubblico dimostrano di aver smaltito le scorie della pesante sconfitta sul campo della Roma e nonostante i molti infortuni (Baldi e Anghileri, entrambe lussazione della spalla in Nazionale, Mastalli e Corter indisponibili) sfoggiano una prestazione convincente contro l’Orobica Bergamo. Le ragazze di mister Pistolesi passano in vantaggio nel primo tempo grazie ad un gioiello su punizione di Simonetti, si va a riposo con le toscane in avanti. Al rientro in campo le azzurre mostrano subito il giusto approccio e la voglia di chiudere la partita e portare a casa i primi punti regolano così le bergamasche per 4 a 1, a segno anche Cinotti, Acuti e Petkva per l’Empoli e Merli per l’Orobica. Felicità tra gli spalti e in campo per una vittoria che rilancia la corsa in campionato dell’Empoli che il 2 novembre affronterà il Tavagnacco, con maggior consapevolezza!

Chiude la quarta giornata di campionato lo storico primo derby d’Italia, a tinte rosa, tra Inter e Juventus. Sono le campionesse d’Italia che si aggiudicano i 3 punti, mantenendo così la testa della classifica a punteggio pieno (12) in compagnia del Milan.Ancora troppo forti le ragazze di mister Guarino per le giocatrici di Attilio Sorbi. Le nerazzurre hanno nelle proprio fila ragazze di sicura prospettiva ma ancora acerbe, reggono per 20 minuiti poi solo bianco nero con il goal di Rosucci, Girelli e Cernoia. Domenica 27 Gama e compagne scenderanno in campo per giocarsi il primo trofeo della stagione contro la Fiorentina.

Alice Lulli