Si cerca il proprietario di un drago barbuto

Premio letterario Raccontami una storia

È un piccolo rettile e qualcuno lo ha perso e se ne è voluto disfare. Conosciuto come drago barbuto, più correttamente si chiama pogona e le guardie zoofile Earth di Prato stanno cercando il suo proprietario. Il drago barbuto è stato recuperato proprio dal personale di Earth, giovedì, su segnalazione di una persona che lo aveva avvistato nella zona dell’ex ippodromo.

Si tratta di un giovanissimo esemplare con una colorazione particolare e tendente al rosso, con la coda leggermente mozzata a causa, probabilmente, di una ferita o di una bruciatura. Da accertamenti veterinari è risultato essere complessivamente in buona salute, riferiscono da Earth Prato.

Il drago barbuto è un animale esotico che è stato originariamente importato dall’Australia ed è del tutto improbabile che esso sia presente in Italia allo stato selvatico, perché non potrebbe sopravvivere specialmente in un ambiente urbano. «Questo ci fa pensare che, con molta probabilità, sia stato smarrito o abbandonato – spiega il presidente di Earth Prato, Cristiano Giannessi – È un animale che necessita di particolati cure, a volte molte costose. Ha infatti un’alimentazione ben precisa e gli dev’essere garantita una temperatura costantemente alta per ricreare, in piccola scala, un ambiente a lui favorevole».

L’appello è presto fatto. Chi avesse smarrito il drago barbuto è pregato di mettersi in contatto con l’associazione Earth Prato al numero 351/9101434. Nel caso in cui l’animale non venisse reclamato o fosse stato abbandonato, Earth Prato valuterà l’affidamento a persona di provata esperienza che ne faccia richiesta.