La forbice è ancora ampia ma, guardando alla media, la sfidante Susanna Ceccardi insidia sul serio Eugenio Giani. La candidata leghista alal presidenza della Toscana, in vista delle elezioni di settembre, è staccata di tre punti percentuali dall’attuale presidente del Consiglio regionale. Se si votasse oggi, Giani riscuoterebbe il 45% dei voti contro il 42% di Ceccardi. Ben staccati tutti gli altri.

Lo rivela il sondaggio di Demopolis, condotto per Toscana Media Channel e pubblicato sul sito apposito della Presidenza del consiglio del ministri. La forbice, dicevamo, è ampia: il 3%. Un numero, il 3, dal quale si stacca ma non troppo la rappresentante del Movimento 5 Stelle, Irene Galletti, terza nel sondaggio con una percentuale oscillante fra i 5 e i 9 punti. Più in basso il candidato di sinistra Tommaso Fattori, dato al momento al 4%. Meno ancora per eventuali altri candidati, a fronte di una quota d’indecisi pari a un quarto dell’elettorato.

Susannna Ceccardi ha dalla sua la notorità. L’83% degli intervistati ha sentito parlare dell’ex sindaca di Cascina. Bene anche Giani (81%) e benino, sopra il 30%, gli altri due principali contendenti.

Da notare, infine, che il 54% dei toscani approva l’operato nei due mandati del presidente uscente Enrico Rossi.