Superbatterio New Delhi, la Toscana rende pubblici i dati settimanali

Premio letterario Raccontami una storia

Il sito dell’Agenzia regionale sanitaria della Toscana – www.ars.toscana.it/ – pubbclicherà da mercoledì 11 settembre gli aggiornamenti settimanali sulla presenza del batterio New Delhi negli ospedali toscani. Da lunedì 16 – annuncia una nota della Regione – verrà progressivamente esteso il passaggio dalla diagnostica tradizionale al test molecolare, per accelerare i tempi di screening.
Le due decisioni sono parte di quelle assunte nell’incontro che si è tenuto stamani in assessorato.

Il monitoraggio che verrà pubblicato da mercoledì è in realtà avviato da maggio e riguarda la presenza del batterio New Delhi nei pazienti degli ospedali toscani. Verranno pubblicati, per ospedale, i dati sull’isolamento del batterio nel sangue dei pazienti, il numero di test di screening positivi, la percentuale dei decessi nei pazienti in cui è stato isolato il batterio.
Per far fronte all’incremento di test microbiologici dovuto alle misure straordinarie di sorveglianza, le direzioni aziendali hanno concordato di accelerare i tempi del passaggio al test molecolare, il cosiddetto quick test. Entro breve, lo screening con la diagnostica tradizionale per l’identificazione dei pazienti colonizzati verrà progressivamente sostituito dal test molecolare, che garantisce una maggiore rapidità nella risposta, che passerà dai due giorni della diagnostica tradizionale alle 2-6 ore, facendo così ridurre il carico organizzativo per l’isolamento dei pazienti in attesa della risposta.

Con Aiop (Associazione italiana ospedalità privata) è stato concordato che anche le case di cura private si impegneranno e si attrezzeranno per prevenzione e screening. il 16 si terrà la riunione, già programmata, per fare il punto della situazione con tutte le Case di cura.

Screening a metà, invece, nelle Residenze sanitarie assistenziali. Non si farà un test d’ingresso per tutti i pazienti che entrano nelle Rsa. Si farà lo screening per chi arriva in Rsa dall’ospedale, e per chi dall’ospedale entra in Rsa.