Tariffe, le proposte dei sindaci per parcheggiare agli ospedali

Premio letterario Raccontami una storia

Nei giorni scorsi i sindaci dei comuni di Lucca, Massa, Pistoia e Prato, dove hanno sede i nuovi quattro ospedali della Toscana hanno scritto all’assessore regionale alla Sanità, per rappresentargli la loro proposta di tariffazione dei parcheggi delle quattro strutture, così come concordato nell’incontro dello scorso 3 marzo in Regione.

L’impegno delle amministrazioni comunali per una riduzione e una modulazione più equa delle tariffe dei quattro parcheggi, infatti, prosegue da tempo: l´incontro del 3 marzo faceva infatti seguito ad un’altra serie di appuntamenti nei quali i comuni di Pistoia, Prato, Lucca e Massa erano tornati a chiedere, anche attraverso un impegno diretto della Regione, la rimodulazione del tariffario. Il 4 luglio dell’anno scorso i rappresentanti dei quattro comuni si erano infatti incontrati concordando una posizione unitaria e richiedendo un incontro all’assessore regionale.

Ecco il testo integrale della lettera sottoscritta dai quattro sindaci.

«Gentile assessore,
facciamo seguito all’incontro dello scorso 3 marzo, riguardante la tariffa per la sosta nei parcheggi dei nuovi ospedali delle nostre città, per formularLe una proposta che, se condivisa, potrebbe consentire la positiva conclusione della discussione sin qui svolta.
La proposta avanzataci prevede l’attivazione di:
– una tessera non personale del costo di € 10, della durata di un mese, che assicura la sosta per un valore di € 20;
– una tessera non personale del costo di € 10 che assicura la sosta libera per una settimana;
– una tessera non personale del costo di € 5 che assicura la sosta libera per 3 giorni.
Nel corso dell’incontro abbiamo altresì appreso che le organizzazioni sindacali hanno raggiunto un’intesa che assicura ai dipendenti di ditte esterne impiegati per lo svolgimento di servizi nei plessi ospedalieri una tessera mensile, personale, del costo di € 13, che consente la sosta libera.
Al fine di formalizzare l’impegno, da Lei richiestoci, delle nostre amministrazioni (escluso il Comune di Lucca che ha già avviato la realizzazione di un parcheggio finitimo al nuovo ospedale) a non realizzare aree di sosta gratuita entro un raggio di 500 m dagli attuali parcheggi ospedalieri, siamo a precisare che sarebbe possibile dare atto che, entro i limiti della pianificazione vigente, della volontà di non realizzare parcheggi pubblici gratuiti entro un raggio non superiore a 300 m da quelli di servizio dei nuovi nosocomi, purché si introduca anche l’ulteriore previsione di una tessera non personale giornaliera del costo di € 2,50 che assicuri una sosta illimitata, tenendo ferme le previsioni della sosta di cortesia di 20 minuti e l’ora di accesso gratuito per il passo. Confidando in una Sua pronta risposta, porgiamo i nostri migliori saluti».