Tartufo, escursioni, cooking show e molto altro. Programma e foto per scegliere

Premio letterario Raccontami una storia

Appuntamento sabato e domenica a Montaione. TartuFesta la manifestazione dedicata al buon vivere e al tartufo, quello bianco di Montaione, appunto, entra nel vivo e lo fa con un programma ricco di eventi e appuntamenti che sapranno coinvolgere un pubblico ampio e eterogeneo.

Si inizia sabato 27 ottobre con TartuVALLEY chepropone dalle 9,00 fino alle 17,00 A cavallo nelle aree tartufigene di Montaione, escursioni guidate di un’ora a cura di Il Gelsomino Ranch, iniziativa ripetuta anche il giorno successivo. Info e prenotazioni: ilgelsominoranch@libero.it

Il pomeriggio alle 14,00, Dall’ignota foresta all’orizzonte Ritrovato, l’escursione a piedi condotta da guide ambientali, coronata da unosquisito aperitivo al tartufo con prodotti tipici locali. Info e prenotazioni Ecoistituto delle Cerbaie: a.bernardini@ecocerbaie.it.

Dalle 15,00 alle 19,00 Visite guidate al complesso monumentale della “Gerusalemme” di San Vivaldo e alla mostra trasumanar del pittore Fabio Calvetti, un’artista tra più originali della pittura figurativa dei giorni nostri, che si fa interprete dell’eredità culturale e del messaggio evangelico di San Vivaldo. Una ricerca con la quale l’artista chiede ai corpi e ai volti in terracotta di San Vivaldo, e ai loro artefici di 500 anni fa, di accettarlo come interlocutore.

Domenica 28 ottobre la manifestazione coinvolge tutta la città di Montatione, e come ci dice Paolo Pomponi sindaco di Montaione: “TartuFesta è una vetrina, un motore promozionale per i nostri prodotti e per tutto il territorio. Attrae visitatori e turisti offrendo loro un’esperienza coinvolgente con un mix attento di proposte che spaziano dall’artigianato al prodotto tipico, dalla cucina all’immancabile Re delle nostre terre, il Tartufo Bianco. A Montaione, uno dei Borghi più Belli d’Italia, il buon vivere è una ricerca costante, una scelta attenta che viene perseguita dal pubblico e dal privato, che sinergicamente propongono un’esperienza intensa e appagante per il mercato turistico, il quale, dati alla mano, premia costantemente e ormai da anni Montaione eleggendola a una delle mete privilegiate tra le destinazioni rurali della in Toscana”.

Domenica 28 TartuFesta inizierà alle 10,00 in piazza della Repubblica con TartuRÈ l’esposizione e la vendita di tartufo, e con la Via dei Sapori che propone una selezione di aziende agricole del territorio con prodotti quali vino, olio, formaggi, salumi, miele e molto altro. Viale da Filicaja si animerà con le opere e i colori del Mercatino di Arti e Mestieri.

Sempre alle 10.00 a Villa Serena inizierà la Via del Buonessere lo spazio dedicato al buon vivere e a un sano stile di vita, mentre nella parte antecedente la struttura verrà allestita un’area dedicata i giochi per i più piccoli.

Dalle 12,30, nello spazio di Villa Serena, aprirà lo stand gastronomico Il Ristoro del Tartufaio, una proposta dell’Associazione Tartufai di San Miniato, con piatti a base di tartufo e prodotti tipici del territorio; nel pomeriggio le immancabili caldarroste.

Alle 16,00 in Piazza della Repubblica, inizierà il primo Cooking Show con Michele Rinaldi Chef di origine bergamasca e allievo di Gualtiero Marchesi.

Seguirà AperiTartufo, dimostrazione e degustazione di un cocktail al tartufo di Montaione, creato dal barman Gianluca Ghiani.

Alle 18,00 Maurizio Bardotti uno degli chef emergenti in Toscana, stella Michelin dal 2018, che proporrà e farà degustare una sua creazione a base di tartufo.

Chiuderà la serata Valentino Donati, sommelier e membro della Campari Academy, con un’originale brindisi al tartufo.

Condurrà il tutto la giornalista enogastronoma Francesca Pinochi.

Alle ore 16,00 le vie del centro della città saranno animate dall’esibizione dei musicisti e delle majorettes della Filarmonica “G. Doninzetti” di Montaione che riempiranno di suoni e allegria la festa.

“TartuFesta – come ci ricorda Luca Belcari, Vice Sindaco di Montaione – un evento dedicato al Tartufo, ma che racconta anche le tante anime del nostro territorio, quella agricola, quella culturale, il paesaggio, l’enogastronomia e che vede tutto il tessuto produttivo, commerciale e associativo della città completamente coinvolto. E siamo orgogliosi di aver creato una manifestazione, ormai giunta alla XXVIII edizione, in grado di promuovere al meglio Montaione e la Valdelsa. A me non resta che augurare buona TartuFesta a tutti”.

Le immagini che vi convinceranno