TEATRO CIRO PINSUTI SINALUNGA_Al Teatro Pinsuti con ‘Cipì’ per celebrare il grande scrittore e maestro Mario Lodi

Domenica 7 Maggio alle ore 17:00 torna il consueto appuntamento del Teatro Pinsuti con la Stagione per Ragazzi: sul palco Cipì, un omaggio al maestro Mario Lodi del Teatro evento e Zaches Teatro con Giorgio Scaramuzzino, Alessia Candido, Gianluca Gabriele e Eleonora Longobardi. Ingresso gratuito riservato a tutti i bambini e alle bambine fino a 12 anni e agli insegnanti di tutte le scuole di ogni ordine e grado.

Un progetto che unisce il teatro di narrazione con il teatro performativo e di figura, Cipì, che andrà in scena domenica 7 Maggio alle ore 17:00 al Teatro Ciro Pinsuti per l’ultimo appuntamento della stagione teatrale per ragazzi, è una produzione del Teatro evento e Zaches Teatro, con la drammaturgia di Luana Gramegna e Giorgio Scaramuzzino, per la regia di Luana Gramegna.

Cipì è l’opera più conosciuta del maestro Mario Lodi, tratto dall’omonimo romanzo, Gramegna e Scaramuzzino firmano lo spettacolo con un allestimento teatrale che fa affiorare temi e colori nascosti tra le pieghe di una delle storie più amate da tante diverse generazioni. Nell’approcciarsi all’opera di Mario Lodi, il pubblico rimarrà colpito dal rapporto che il Maestro aveva con i suoi alunni e di come questa relazione sia stata alla base della creazione del romanzo Cipì. Lodi è stato la guida a cui i bambini hanno affidato il loro immaginario per farlo fiorire.

Con Cipì ci si trova nello squarcio di una classe, polverosa poiché appartenente al passato, da cui inizia ad affiorare il ricordo della creazione del romanzo. Man mano che il mondo di Cipì prende vita, invade sempre di più lo spazio reale trasformandolo di volta in volta nelle avventure dell’uccellino. Cipì e tutti gli altri passeri, altri non sono che loro stessi, i bambini che trasportano i loro “materiali” esperienziali nel mondo della fantasia, dell’immaginazione, riflettendo così sul loro vissuto attraverso la creazione artistica. E così che nasce la figura del narratore protagonista dello spettacolo: un maestro ormai vecchio che ritorna tra i banchi di scuola, dove lui stesso sedeva per affiancare i bambini nel loro percorso. Uno spettacolo dal forte impatto visivo, in cui lo spazio si anima in una vera e propria danza di oggetti attorno al vecchio maestro, la cui memoria diventa viva e rivelatrice.

 In occasione dell’ultimo spettacolo della stagione di Teatro ragazzi 2023, tutti i bambini e tutte le bambine fino ai 12 anni entreranno gratuitamente. Inoltre lo spettacolo è dedicato a tutti i maestri e le maestre e quindi l’ingresso gratuito sarà esteso anche agli insegnanti di tutte le scuole di ogni ordine e grado. I biglietti per lo spettacolo sono disponibili al botteghino del teatro e su https://www.ticketone.it/event/cipi-teatro-ciro-pinsuti-16426682/ per info e prenotazione al numero 0574603376

Ufficio Stampa

Valdichiana Media srl