Quadro meteorologico destinato a cambiare fra poco più di 24 ore, dopo un week end e un lunedì all’insegna del caldo. Tra martedì e giovedì sono previsti temporali, anche forti, prima al Nord e poi anche sulla Toscana. Al sud, per la cronaca, farà ancora molto caldo.
Lo spiega Andrea Vuolo di 3bmeteo.com, rilevando l’arrivo di instabilità di origine atlantica.

«Dopo un weekend ben soleggiato e con caldo nella norma, la situazione meteorologica tornerà gradualmente a peggiorare da martedì a partire dalle regioni settentrionali, il tutto per l’afflusso di aria più umida e instabile di origine atlantica che raggiungerà anche le Alpi e il Nord Italia», dice meteorologo di 3bmeteo.com.
E aggiunge: «Si creeranno le condizioni per nuovi rovesci e temporali localmente di forte intensità su Alpi, Prealpi e alte pianure di Piemonte e Lombardia già nel pomeriggio-sera di martedì, poi nella notte anche su alte pianure di Veneto e Friuli Venezia Giulia. La fase più instabile è però attesa nella seconda parte della giornata di mercoledì, con temporali che dalle Alpi raggiungeranno anche le medio-basse pianure del Nord-Ovest e dove i fenomeni potrebbero talora risultare intensi e accompagnati anche da possibili grandinate e improvvise raffiche di vento. Entro la notte su giovedì peggioramento atteso anche su Veneto, Friuli, Emilia Romagna e Toscana, poi giovedì mattina tra Umbria e alte Marche, anche in questo caso con possibili acquazzoni e veloci temporali. Si segnala inoltre nuvolosità già piuttosto compatta sul Ponente Ligure nel corso di martedì, poi possibile qualche temporale nella notte tra mercoledì e giovedì sui settori di Levante. Altrove attese giornate ben soleggiate salvo il passaggio di innocua nuvolosità alta e stratificata, ma comunque senza fenomeni, s salvo isolati temporali di calore sull’Appennino centrale nel corso di giovedì».

Caldo con picchi fino a 40° è invece previsto al Sud. «L’approfondimento di una circolazione depressionaria sulle Isole britanniche, favorirà il rinforzo dell’anticiclone nordafricano sul Mediterraneo centrale e sul Sud Italia: l’arrivo di masse d’aria calda di matrice subtropicale determineranno così una nuova intensa ondata di caldo sulle regioni meridionali della nostra Penisola e sulle Isole maggiori, segnatamente a partire da mercoledì. Si raggiungeranno nuovamente valori di temperatura superiori ai 35°C, con picchi anche di 38/40°C sulle aree interne di Sicilia, Sardegna, Calabria e Puglia, 34/36°C al Centro con condizioni di afa in accentuazione sulle zone costiere. Tra martedì e venerdì caldo più sopportabile invece al Nord, dove i valori termici sulla Pianura Padana rimarranno compresi tra 31/33°C, con locali punte di 34/35°C sulle basse pianure del Veneto e dell’Emilia Romagna», aggiunge il meteorologo Andrea Vuolo di 3bmeteo.com.

Di nuovo sole, anche in Toscana e al nord, e caldo nel week end. «Gli ultimi aggiornamenti dei modelli fisico-matematici sembrerebbero propendere per un fine settimana all’insegna del sole su tutta la Penisola e con caldo in decisa intensificazione al Centro-Nord e picchi fino a 40°C al Sud. Si tratta comunque ancora di una tendenza che dovrà essere confermata nei prossimi aggiornamenti», concludono dalla redazione di 3bmeteo.com.