Tra ragazze scrivono sui muri ma arrivano i vigili

Premio letterario Raccontami una storia

Vita dura per tre ragazze di Montemurlo con la passione per la street art. Le tre writers, come riferisce una nota del Comune alle porte di Prato, sono state prima notate, poi segnalate e, alla fine, colte con le mani sulla bomboletta dai vigili urbani. Adesso, i loro genitori dovranno pagare una multa e ripulire i muri scelti dalle tre ragazze per esprimere parole e pensieri in maniera poco ortodossa.
“Le tre ragazze di 15 e 16 anni, residenti a Montemurlo, che armate di bombolette spray colorate avevano pensato bene d’immortalare sui muri”, di fronte a una scuola elementare, “i loro pensieri d’amore e altre frasi di contenuto scurrile”. Lo precisano dal Comue.
“Una bravata che non è sfuggita agli abitanti della zona che hanno interessato del caso la polizia municipale. In pochi minuti i vigili sono arrivati sul posto ed hanno trovato le ragazze ancora con le bombolette in mano. Le tre minorenni sono state identificate ed è poi partita la segnalazione ai genitori, ai quali è stato inflitta una multa di circa 50 euro, così come previsto dal regolamento di polizia urbana, e l’obbligo di ripulire il muro imbrattato dalle scritte. Gli agenti hanno anche visionato i filmati delle telecamere di sorveglianza che hanno consentito di accertare con precisione le responsabilità delle tre giovani.