Un quartiere universitario nella frazione de La Briglia a Vaiano

Il Comune di Vaiano lancia la nuova idea di destinare a uso cohousing per studenti
l’area della frazione di 7mila mq ancora da riqualificare

Continuano le idee per la frazione de La Briglia nel Comune di Vaiano, dove, grazie a dei finanziamenti regionali è stata già recuperata la piazza-parcheggio di fronte alla centrale chiesa e, nel prossimo inverno, sarà inaugurata in prossimità dell’area da riqualificare una nuova piazza. La frazione è oggetto di un restyling totale che procede però a lotti dopo che il Comune di Vaiano, a seguito della partecipazione al bando Pinqua, è risultato il primo degli esclusi della regione Toscana.

Nel centro storico della Briglia, in vicinanza alla Chiesa Parrocchiale, si trova una vasta zona ex industriale da recuperare. L’area si trova in una posizione strategica collocata ad un’ora di treno dall’Università di Bologna, ed a mezz’ora di treno dall’Università di Firenze, ed a 5 minuti dalla sede distaccata del PIN di Prato sotto l’Università di Firenze.

“Resta da recuperare una vasta area di 7000 mq da ripensare ed alla luce della redazione dei nuovi strumenti urbanistici l’Amministrazione Comunale di Vaiano candida l’abitato de La Briglia ad una progettualità inerente la creazione di un quartiere rivolto alla popolazione studentesca universitaria” – sottolinea il sindaco Primo Bosi del Comune di Vaiano sottolineando come: “l’area potrebbe diventare un vero e proprio quartiere universitario con cohousing per studenti, biblioteca ed anche spazi di coworking per far partire start-up innovative.”.

Rappresenterebbe un vero progetto di sviluppo e di riqualificazione di un’area, ben collegata attraverso la fermata ferroviaria alle principali università del centro Italia. L’obiettivo dell’Amministrazione vaianese sarà quindi quelli di impegnarsi, fin da subito, per mettere in atto tutte quelle azioni necessarie a favorire il percorso.

Francesca Nieri