maestcolo page 0001

Quella sera c’era un’atmosfera insolita nel sotterraneo Regno dei Minerali.

Nel Salone dei Cristalli Re Diamante sedeva preoccupato sul trono, aspettando l’arrivo del messaggero. Il Ciambellano Pirite luccicava, indaffarato ad accogliere i cortigiani che avrebbero partecipato al Gran Consiglio indetto con urgenza dal Re.

Uno squillo di tromba annunciò l’arrivo della Regina Ametista, seguita dalla principessa Giada e dai principi Oro e Argento.

I sovrani e i cortigiani si disposero nel Salone, ognuno nel proprio posto d’onore.

“Benvenuti consiglieri e cortigiani.” cominciò Re Diamante in tono solenne “Vi ricordo che siete i componenti dell’Assemblea Oligominerale, ossia quei pochi prescelti chiamati a decidere le sorti del Regno.”

In quel momento il messaggero entrò di corsa nel Salone e si inchinò trafelato davanti al sovrano.

“Maestà, vi porto cattive notizie…”

“Parla, mio fido Quarzo. La tua trasparenza è ben nota. Sono certo che non mi ingannerai.”

“Vengo dal Regno Vegetale” ansimò il messaggero “Le nostre vicine, le Radici, stanno soffrendo terribilmente! Le Piante, gli Alberi stanno morendo avvelenati! Anche i sudditi del Regno Animale sono in difficoltà e cominciano ad avere problemi di sopravvivenza.”

Re Diamante balzò in piedi.

Tiziana Colosimo

Continua a leggere su eccocistore.it a questo link, dove potrai anche votare il racconto