Acquerino

Legambiente Pistoia in collaborazione con il Corpo Forestale dello Stato, le Associazioni Legambiente Agliana, Libera, CNGEI Pistoia, AGESCI Pistoia, Centro di ricerca Padule di Fucecchio, Gruppo Naturalistico Appennino Pistoiese, Comitato per il WWF di Pistoia e Prato e con il contributo di: Cooperativa Castanea e Cooperativa Itinerari ,organizzano un’estate di eventi a tema naturalistico al fine di far conoscere la fauna, la flora e l’ambiente meraviglioso della Riserva di Acquerino e sensibilizzare le persone al rispetto della natura e degli ecosistemi.
Gli eventi si terranno nella Riserva Naturale Statale Biogenetica di Acquerino, gestita dal Corpo Forestale dello Stato, che si trova nel Comune di Sambuca Pistoiese e si estende su un’area appenninica di 243 ettari di superficie posta fra gli 880 m s.l.m. (Ponte Rigoli) e i 1.319 m s.l.m. del Monte La Croce. Essa è caratterizzata da un’ampia copertura forestale costituita da boschi misti, faggete e impianti artificiali di conifere. Caratteristiche del luogo sono le fustaie di douglasia, una conifera nordamericana simile ai nostri abeti, ma di più rapido accrescimento, che è stata piantata all’Acquerino fin dal 1928. Per questa specie forestale la Riserva costituisce un “bosco da seme”. Piccole estensioni di prati-pascoli completano il quadro degli habitat presenti e si coprono a tratti delle fioriture di asfodelo e digitalia.
Ricca la comunità di piccoli mammiferi e uccelli insettivori, come i toporagni e i picchi e mammiferi di grossa taglia fra i quali spicca il cervo, che qui è stato reintrodotto con successo negli anni ’50 del secolo scorso. Sono presenti anche il capriolo, il daino e il cinghiale, entrati tutti recentemente a far parte della dieta del lupo che ha recentemente riconquistato l’Appennino Settentrionale. La Riserva rappresenta un prezioso patrimonio dal punto di vista ambientale e naturalistico è ha enormi potenzialità in chiave didattica e turistica.
Di seguito, il volantino delle iniziative.

Acquerino