pexels-photo-5863389.jpeg
Photo by Nataliya Vaitkevich on Pexels.com

C’è chi protesta e chi corre al vaccino e in entrambi i casi è l’effetto del green pass. Mentre alcune centinaia di persone hanno manifestato in piazza della Signoria, a Firenze, quasi 33.000 hanno prenotato di corsa la loro dose. Risultato, ieri la polizia ha chiesto senza esito ai manifestanti di spostarsi in piazza San Firenze, mentre la Regione Toscana comunica oggi 32.806 prenotazioni aggiuntive per la vaccinazione. Le richieste sono quelle fatte registrare negli ultimi 5 giorni, dal 19 al 23 luglio, e sono state possibili grazie all’arrivo da Roma di 25.000 dosi aggiuntive di Pfizer rispetto a quelle attese.

In Toscana il tasso di prenotazione si mantiene alto, raggiungendo il 95,68%. A guidare la classifica è la Asl Toscana sud est, quella di Arezzo, Siena e Grosseto, dove state prenotate tutte le 5.122 dosi messe a disposizione nel periodo che va dal 19 al 23 luglio.
Nella Asl nord ovest sono risultate ancora disponibili 1.030 dosi sulle 11.217 totali. Quelle rimaste non prenotate nella Asl centro sono 449 sulle 17.946 messe a disposizione dei cittadini.

Ieri, fra indecisi che hanno scelto di vaccinarsi e richieste già previste, le prenotazioni complessive hanno raggiunto le 16.000 unità.

Da lunedì, spiegano dalla Regione, le dosi aggiuntive giornaliere che verranno inserite nel sistema di prenotazione saranno circa 1.000 ogni giorno, fino all’8 agosto.
Si itratta di circa 15.000 dosi di Moderna che saranno prenotabili con il last minute da parte di tutte le categorie di cittadini, indipendentemente dalla loro età e condizione di salute.