Una pattuglia della polizia
Una pattuglia della polizia

Presto presto, alle 5,30, non ha trovato di meglio che dire di avere il covid, per evitare di mostrare il biglietto dell’autobus al controllore. Protagonista, poi denunciato, un anziano salito su un bus della Cap che dalla Stazione di Prato era diretto verso la stazione fiorentina di Santa Maria Novella.

Alla richiesta di esibizione del titolo di viaggio da parte del Verificatore Cap, l’uomo, per eludere il controllo, ha affermato di non sentirsi bene e di essere positivo al virus, scendendo poi spontaneamente dal mezzo. Il personale dell’autobus ha però avvertito la polizia.
Gli agenti delle volanti hanno così appreso che il controllore e l’autista del mezzo si erano visti costretti a fermare la corsa, far scendere tutti i passeggeri e sanificare l’intero autobus per precauzione. L’autore del fatto veniva indicato in un anziano ancora seduto in una panchina nei pressi della stazione, che stava osservando da lontano le operazioni di prevenzione poste in essere sull’autobus.

I poliziotti lo identificavano in un anziano di 83 anni, residente a Firenze, e verificavano che l’uomo non aveva in corso alcuna infezione conclamata, non essendo inserito nelle liste diramate dall’ASL. L’anziano confermava di godere di buona salute, di aver fatto persino la seconda dose di vaccino e di essere salito sul mezzo senza biglietto. Veniva, pertanto, denunciato per il reato di procurato allarme e per interruzione di pubblico servizio.