Vendemmia 2019 in calo fuorché in Toscana

Premio letterario Raccontami una storia

Tutte le regioni vedono quest’anno calare o attestarsi sui livelli passati la vendemmia. Fa eccezione la Toscana che, dice il direttore di Coldiretti Toscana Fabrizio Filippi, aumenta la propria produzione del 10%.

A livello nazionale i dati previsionali sulla vendemmia 2019, presentati oggi al ministero dell’Agricoltura da Uiv, Ismea, Assoenologi, mostrano come la produzione subisca rispetto allo scorso anno un calo del 16%, con 46 milioni di ettolitri di vino.

Mentre la Toscana è l’unica regione a crescita positiva, due regioni mostrano una crescita zero, Molise e Valle d’Aosta. Le regioni con il maggiore calo sono invece: la Lombardia con una decrescita del 30%, seguita dall’Umbria (-24%), dall’Emilia Romagna e Sicilia (-20%) e dal Friuli Venezia Giulia (-18%).

Leonardo Panerati