Una ventina di metri di mura quattrocentesche, che delimitavano l’orto di Giusto in San Niccolò, sono cadute ieri. La strada, con pietre e piante, è naturalmente interrotta. Questa mattina, tecnici ed esperti, hanno compiuto un nuovo sopralluogo sul posto. I danni, come detto ieri dal sindaco Matteo Biffoni, sono stimati in 200mila euro. Da tenere in seria considerazione, tuttavia, anche la parte di mura rimasta in piedi, che risulta pericolante.
A Prato, nel complesso, la conta dei danni verrà stilata nel pomeriggio. Sindaco, vicesindaco e altri assessori annunceranno le iniziative da intraprendere e forniranno il quadro della situazione.
Protezione civile, polizia municipale ma anche personale di Asm è al lavoro dalle prime ore di questa mattina, in diversi punti della città e, in particolare, in prossimità delle scuole, chiuse fino a lunedì.
Il Comune di Prato invita, per il pericolo di caduta di rami e alberi ancora esistente, a non frequentare parchi e giardini.
In particolare, a causa di alberi pericolanti e a rischio caduta sarà chiusa al traffico Piazza Ciardi in direzione via Protche. Sarà possibile immettersi in Piazza da Via Franchi in direzioine Porta al Serraglio e da via Protche ma sarà chiuso il tratto in direzione di via Protche.