Vietato andare a Viareggio in treno: sei mesi di lavori interromperanno la ferrovia

Premio letterario Raccontami una storia

Da Pistoia o da Prato, andare a Viareggio torna a essere un tabù. Dopo i lavori che hanno interrotto la linea ferroviaria in estate – e per due estati consecutive – tra Pistoia e Montecatini, da gennaio e per sei mesi la linea che serve vacanzieri della domenica e pendolari sarà di nuovo fuori uso. La ragione è seria, beninteso, come lo era le altre volte. Sta di fatto, però, che la città di mare e la Versilia in genere sembrano essere diventate una sorta di zona vietata per chi non vuole o non può raggiungerle in auto.

I treni, certo, saranno sostituiti da autobus. Si potrà arrivare a Lucca e, da lì, prendere il bus per Viareggio.

Come spiegato in un comunicato di Rete ferroviaria italiana, i lavori riguardano il consolidamento di una galleria.

Partiranno mercoledì 2 gennaio per concludersi domenica 30 giugno 2019 gli interventi di consolidamento strutturale della galleria Ceracci – lunga circa 1,6 km – sulla linea ferroviaria Lucca-Viareggio, si legge nella nota.

L’intervento manutentivo, di particolare importanza per la sicurezza della circolazione sulla linea, è stato illustrato dai responsabili di Rete Ferroviaria Italiana e Trenitalia (Gruppo Fs Italiane) ai Comuni del territorio interessato in un incontro convocato dalla Regione Toscana.

Per consentire l’operatività dei cantieri, la circolazione ferroviaria sarà sospesa fra Lucca e Viareggio e i treni sostituiti con autobus. Durata lavori sei mesi, investimento economico di Rfi 12 milioni di euro.

Dopo aver rimosso i binari e la massicciata ferroviaria, sulla base della galleria sarà realizzato un canale per il convoglio delle acque. Binari e massicciata saranno poi riposizionati. I lavori sono finalizzati anche alla risoluzione dei fenomeni di infiltrazione delle acque e dei riflussi argillosi del terreno che danneggiano l’infrastruttura ferroviaria.

Durante lo stop della circolazione Trenitalia attiverà un servizio sostitutivo con bus tra Lucca e Viareggio e dove previsto dalla programmazione con fermate anche a Massarosa e Nozzano. Il programma, consultabile dai prossimi giorni sui sistemi di vendita, prevede autobus diretti tra Viareggio e Lucca per salvaguardare le corrispondenze verso Firenze. Alcuni treni della linea Firenze-Viareggio, arrivati a Lucca, raggiungeranno Pisa passando da Pisa San Rossore, altri proseguiranno su Viareggio senza fermate intermedie percorrendo la cintura di Campaldo.

Gli orari dei treni tra Lucca e Firenze rimarranno invariati.

Personale di Trenitalia sarà presente nelle stazioni di Lucca e Viareggio per assistere e informare le persone in viaggio.