Un castoro, una mosca, un lombrico e altri animali. Le dita chiuse, come a dire “che cavolo vuoi”, che nel mondo vengono definite “mano all’italiana”. E ancora, uno sposo in abito bianco e velo, cuore e polmoni, uno specchio, i simboli transgender e molto altro. Sono tutti elementi delle 117 nuove “faccine”, emoji, che di qui e qualche mese al massimo, fatti gli aggiornamenti, tutti avranno su Whatsapp e sui social. Sono state approvate dall’organismo internazionale che sovrintende a questi pezzettini di comunicazione ormai familiari a tutti. Organismo che poi è l’Unicode, chiamato a pronunciarsi, da che il web è web, su tanti e disparati aspetti che hanno a che fare con simboli e segni grafici.

Emoji 2020, le 117 nuove faccine approvate da Unicode in arrivo su whatsapp

Le aggiunte includono bubble tea, che tanto va di mode, un volto sorridente con una lacrima, genitori che allattano con il biberon e quelle che abbiamo già citato. Oltre a tutto il resto, che possiamo vedere nell’immagine.
Le aggiunte di benvenuto includono un’emoji che mostra abbracci più empatici di quelli che conosciamo.

Pubblicità

Questa aggiunta fa parte di uno sforzo continuo per rendere più coerente l’insieme di opzioni di genere su tutta la linea e si espande sui 138 nuovi emoji di genere neutro aggiunti alla fine del 2019 come parte di Emoji 12.1.

La regola pare essere più completezza, più simpatia e più empatia. Agli utenti dei social il compito di mettere alla prova queste nuove possibilità. Per il varo definitivo, si dovrà aspettare la seconda parte del 2020, non troppo lontana, anche se le anticipazioni sono sempre possibili.