160 ANNI CONSOLATO DEL PRINCIPATO DI MONACO A FIRENZE

Ieri sera a Palazzo Vecchio la serata di gala a scopo benefico con il Principe Alberto II di Monaco e la Principessa consorte Charlène

 Una serata di gala a scopo benefico organizzata dal Consolato del Principato di Monaco a Firenze per celebrare il 160° anniversario della sua fondazione. L’evento si è svolto ieri seranel Salone de’ Cinquecento, in Palazzo Vecchiosotto l’Alto Patronato di S.A.S. il Principe Alberto II di Monaco. L’evento, realizzato con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Firenze, ha visto la partecipazione di S.A.S. il Principe Alberto II di Monaco e di Sua Altezza Serenissima Charlène, Principessa consorte di Monaco, di Veronica Berti Bocelli, moglie del Maestro Andrea Bocelli, e di Alessandro Giusti, Console Onorario del Principato di Monaco a Firenze.

Parte dei proventi raccolti durante la serata sarà devoluta in beneficenza alla Fondation Prince Albert II de Monaco, organizzazione non-profit globale Fondata da SAS Principe Alberto II di Monaco nel 2006 impegnata a promuovere la Planetary Health per le generazioni presenti e future co-creando iniziative e sostenendo centinaia di progetti in tutto il Pianeta, e alla Andrea Bocelli Foundation – Ente Filantropico, che ha invece come scopo aiutare le persone in difficoltà a causa di malattie, condizioni di povertà ed emarginazione sociale promuovendo e sostenendo progetti nazionali e internazionali che favoriscano il superamento di tali barriere e la piena espressione del proprio potenziale. Un contributo sarà inoltre devoluto all’Istituto degli Innocenti di Firenze.

Durante la cena di gala, sono intervenuti, tra gli altri: il Sindaco di Firenze Dario Nardella, il Vice Prefetto di Firenze Dott.ssa Vittoria Messere, l’Ambasciatore del Principato di Monaco in Italia S.E. Mme Anne Eastwood e l’Ambasciatore d’Italia nel Principato di Monaco S.E. Giulio Alaimo, oltre a numerose personalità provenienti anche dal Principato di Monaco.

L’evento è stato occasione per presentare altre iniziative connesse alle celebrazioni del 160° anniversario del Consolato del Principato di Monaco a Firenze, ovvero la realizzazione di un annullo filatelico ad hoce la pubblicazione di un opuscolo sulla storia della rappresentanza consolare di Monaco in territorio fiorentino, dal 1863 ai giorni d’oggi, realizzato grazie al prezioso contributo del giornalista Piero Ceccatelli, presente alla serata.

Inoltre, il 160° anniversario del Consolato di Monaco a Firenze coincide con un altro anniversario importante per la città di Firenze, il centenario dalla nascita del noto artista fiorentino Silvano “Nano” Campeggi. In questo contesto, si è svolto un momento particolarmente significativo durante la serata: la cerimonia di consegna di alcune opere di “Nano” Campeggi a S.A.S. il Principe Alberto II di Monaco raffiguranti ritratti di Grace Kelly relativi ad alcuni dei suoi film più celebri (fra i quali Alta SocietàIl CignoCaccia al Ladro). La consegna è stata realizzata direttamente da Elena Campeggi, vedova del celebre cartellonista, e dal figlio Giovanni Battista a S.A.S. il Principe Alberto II di Monaco, grazie alla collaborazione dello studio legale RendeLex con sede a Firenze e Padova, nella persona dell’avv. Giuseppe Rende.

La direzione artistica della serata, nonché la conduzione della stessa, è stata affidata a Renato Raimo, attore, regista e autore, ed è stata animata dalle cantanti Ilaria della Bidia, nota per aver duettato con Andrea Bocelli, e Cecilia Sordoni, in arte Cecile, che vanta esibizioni al fianco di Marco Masini, Michele Zarrillo e Andrea Bocelli, e dall’esibizione della pianista e direttrice d’orchestra Vanessa Benelli Mosell.

Dopo la cena, gli ospiti si sono spostati nella Sala della Musica all’interno della Fondazione Zeffirelli per la performance sonora delle Dj Demetra e Bianca, duo femminile conosciuto in tutta Italia nato nel 2009 in Versilia e composto da Giulia Demetra Scatena e Bianca Lea Donatelli.

L’evento è stato realizzato con il supporto dell’agenzia Enic Meetings & Events.