Convegno: ‘Speranze possibili’ per una collaborazione maggiore tra volontariato e istituzioni

Mercoledì 29 novembre alle 16 all’Auditorium del Consiglio regionale gli interventi di Marco Landi portavoce dell’opposizione al convegno sul sostegno familiare e sociale

di Riccardo Ferrucci

Firenze – ‘Speranze possibili’ è il titolo di un interessante convegno che vuole presentare una proposta per contrastare il crescente fenomeno del disagio adolescenziale e l’abbandono scolastico. Non una semplice dichiarazione d’intenti, ma un progetto pilota il cui nome, agire insieme, ne riassume lo spirito che lo anima: la collaborazione tra volontariato familiare e istituzioni per realizzare in forma comunitaria iniziative di sostegno familiare e sociale.

Il progetto sarà presentato mercoledì 29 novembre dalle 16 presso l’Auditorium del Consiglio regionale della Toscana (via Cavour, 4).

Dopo i saluti iniziali del portavoce dell’opposizione Marco Landi, promotore dell’evento, prenderanno la parola esperti della materia e rappresentanti dell’associazionismo, della scuola e dello sport. Umberto Viliani, presidente del Forum delle Associazioni familiari della Regione Toscana; Chiara Spatola, docente di psicologia clinica presso l’Università degli studi di Messina; Lorenzo Bosi, presidente della ASD Rondinella Marzocco; Marina Casini, presidente del Movimento per la vita – in videoconferenza; un referente dell’Ufficio scolastico regionale per le azioni di contrasto al disagio adolescenziale e all’abbandono precoce della scuola. Modera il convegno Domenico Mugnaini, direttore di Toscana Oggi.

L’accesso sarà consentito, previa esibizione di valido documento di identità nei limiti dei posti previsti ai sensi della normativa in materia di sicurezza.