alluvione toscana 2023

Online il bando per i ristori alle imprese alluvionate

17/01/2024 – La Camera di commercio di Pistoia-Prato, d’intesa con le associazioni di categoria, mette a disposizione un contributo straordinario di 1.379.000 con il bando “Contributi a favore delle imprese delle province di Pistoia e Prato che hanno subito danni in conseguenza degli eventi alluvionali del mese di novembre 2023”.

Il bando rappresenta una prima ed immediata risposta alle esigenze del territorio colpito, frutto non solo delle risorse interne della Camera di commercio di Pistoia-Prato, ma anche dell’importante contributo fornito da Unioncamere italiana e dalla Camera di commercio di Roma: 430mila euro da Unioncamere Italia, provenienti dal Fondo perequativo destinato alle calamità naturali, e circa 333mila euro le risorse stanziate dalla Camera di commercio di Roma per il territorio di Pistoia e Prato.

“Con questo bando, voluto dalla Camera di commercio e dalle associazioni di categoria del nostro territorio, intendiamo dare un primo segnale concreto di vicinanza al sistema imprenditoriale, contribuendo in parte alla ripartenza delle imprese danneggiate dall’alluvione dello scorso novembre. – sottolinea Dalila Mazzi, presidente della Camera di commercio di Pistoia-Prato – “Riteniamo che un valore essenziale rappresentato dalla nostra iniziativa sia la prontezza nell’offrire una risposta tempestiva: le aziende hanno già sostenuto una parte consistente, se non la totalità, dei costi necessari per ripristinare la loro attività ed è giusto che i ristori arrivino prima possibile, con procedure snelle e tempi di risposta rapidi. E’ in quest’ottica che abbiamo impostato il bando e che sarà gestito una volta ricevute le richieste di contributo. Continua ad essere una priorità per noi stare al fianco degli imprenditori e delle imprenditrici, che con determinazione e coraggio portano avanti le loro attività.”

Al bando possono partecipare le micro, piccole e medie imprese di qualsiasi settore, ad esclusione dei settori della produzione primaria di prodotti della pesca e dell’acquacoltura e della produzione primaria dei prodotti agricoli.

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto fino a 3mila euro. È possibile ottenere un contributo pari al 100% delle spese ammissibili, a fronte di una spesa minima di mille euro.

Le voci di spesa ammesse spaziano dalle perizie alla messa in sicurezza di luoghi e beni, dallo smaltimento dei rifiuti e rimozione di fango, acqua e materiali danneggiati al ripristino di impianti e macchinari, includendo anche la sostituzione di arredi.

Tra i requisiti richiesti essenziali, la presentazione del Modello C1, la scheda di segnalazione danni da compilare attraverso la procedura online disponibile sul portale della Regione Toscana gestito da Sviluppo Toscana.

Le domande possono essere presentate a partire dalle ore 18.00 del 01/02/2024 fino alle 23:59 del 29/02/2024 e saranno valutate secondo ordine cronologico di presentazione, fino ad esaurimento delle risorse.

Il bando è già consultabile sul sito della Camera di commercio di Pistoia-Prato, www.ptpo.camcom.it.