Fi-Pi-LI, Giani: “Apertura è priorità”. Si lavora per ripristinare la viabilità dalle 14

Per il presidente della Toscana Eugenio Giani impegnato senza sosta negli eventi causati dal maltempo, l’apertura della Fi-Pi-Li, la strada di grande comunicazione tra Firenze, Pisa e Livorno, è una priorità massima.

“Stiamo agendo con tempestività – ha detto Giani-  per togliere l’acqua nel tratto fra Lavoria e Collesalvetti e quindi ripristinare il traffico veicolare fra Firenze e Livorno”. “La difficoltà – ha spiegato il presidente – è derivata dal fatto che il sistema di idrovore permanenti che è sulla Fi-Pi- Li, nell’area di Lavoria-Collesalvetti, scarica in questo momento in un’area di stazionamento di acqua. Stiamo lavorando per azionare un collegamento di idrovore dall’area interessata della Fi-Pi-Li direttamente sul canale scolmatore che da Pontedera conduce al mare. Cerchiamo di lavorare per riaprire la Fi-Pi-Li,  almeno alle 14, nel tratto Lavoria- Livorno”. “Da Firenze a Pisa – precisa – è invece liberamente percorribile”.

Giani ha chiamato l’amministratore delegato di Avr che gestisce la strada, esortando il massimo impegno per la riapertura appena le idrovore allontaneranno l’acqua dal tracciato, trovando la massima disponibilità da parte dell’azienda.