Lavoro, cercasi apprendisti giardinieri ed elettricisti

Consiag Servizi Comuni ha indetto due selezioni per la formazione di un elenco di candidati idonei al conseguimento della qualifica di apprendista

Operaio elettricista. I requisiti minimi principali per partecipare alla selezione sono: aver compiuto il 18° anno di età e non aver compiuto il 29° anno di età; il possesso di attestato di qualifica professionale in materie elettriche/elettroniche oppure, in subordine, altri titoli di studio di livello superiore in materie elettriche/elettroniche; patente di guida tipo B o superiore;

Operaio addetto alla manutenzione del verde pubblico. I requisiti minimi principali per partecipare alla selezione sono: aver compiuto il 18° anno di età e non aver compiuto il 29° anno di età; possesso di attestato di qualifica professionale in materie agrarie oppure, in subordine, altri titoli di studio di livello superiore in materie agrarie; patente di guida tipo B o superiore.

Il rapporto eventualmente instaurato sarà un contratto di apprendistato professionalizzante della durata di 30 mesi. L’inquadramento sarà quello previsto per il livello 2° dal CCNL Gas-Acqua.  La sede di lavoro sarà Prato. 

La domanda di ammissione alla selezione deve essere redatta in carta semplice utilizzando il modello allegato al bando scaricabile dal sito http://www.consiagservizicomuni.it/amm-trasparente/reclutamento-del-personale/ e inoltrata al seguente indirizzo e-mail: consiagservizicomuni.cert@pec.consiag.it entro l’8 maggio 2020. Consiag Servizi Comuni s.r.l. non si assume alcuna responsabilità per il mancato o tardivo recapito, prescindendo dalle motivazioni. La domanda di ammissione deve essere sottoscritta con firma autografa e non è soggetta ad autenticazione ai sensi dell’art. 39 del D.P.R. 445/2000.

Alla domanda dovrà essere obbligatoriamente allegato il proprio curriculum, datato, sottoscritto e  completo dei dati anagrafici e la fotocopia di un documento di identità valido del sottoscrittore.

La domanda di ammissione al colloquio contiene la dichiarazione sostitutiva di atto notorio, redatta ai sensi del D.P.R. 445/2000, con allegata fotocopia di un documento di identità valido del sottoscrittore.