Rallentano i decessi per Covid in Toscana: 2 a Firenze e 1 a Prato, Pisa e Lucca

Cinque morti nelle ultime 24 ore tra i pazienti Covid ricoverati in Toscana. Il numero dei nuovi decessi è in costante calo. Si tratta 2 uomi e 3 donne, ultraottantenni, residenti in due casi in provincia di Firenze e negli altri, rispettivamente, a Prato, Pisa e Lucca. I toscani morti per coronavirus salgono a 942.
Nelle ultime 24 ore si registrano 29 casi di positività che portano il numero complessivo a 9.774 Crecono ancora i guariti, altri 325, che sono ora 4.685, ovvero il 47,9% dei casi totali. I test eseguiti hanno raggiunto quota 178.208, 3.612 in più rispetto a ieri, quelli analizzati oggi sono 3.339.
L’indice di contagiosità si assesta stabilmente sotto 0,6.

Si riducono ancora le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid, che oggi sono complessivamente 428 (15 in meno di ieri), di cui 78 in terapia intensiva (meno 1 rispetto a ieri). E’ il punto più basso raggiunto dal 16 di marzo 2020 per i ricoveri totali dal 13 marzo per le terapie intensive.

I casi di positività in Toscana sono così distribuiti: 3.316 i casi complessivi a Firenze (11 in più rispetto a ieri), 538 a Prato (2 in più), 652 a Pistoia, 1.028 a Massa Carrara (6 in più), 1.328 a Lucca (4 in più), 867 a Pisa, 535 a Livorno, 662 ad Arezzo (2 in più), 427 a Siena, 421 a Grosseto (4 in più). Sono 13 in più quindi i casi riscontrati oggi nell’Asl centro, 10 nella nord ovest, 6 nella sud est.

La Toscana si conferma al 10° posto in Italia come numerosità di casi, con circa 262 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 362 x 100.000, dato di ieri). Le province di notifica con il tasso più alto sono Massa Carrara con 528 casi x 100.000 abitanti, Lucca con 342, Firenze con 328, le più basse Arezzo e Livorno con 160.

Complessivamente, 3.719 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (meno 286 rispetto a ieri, meno 7,1%). Sono 9.937 le persone, anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate (Asl centro 4.546, nord ovest 4.706, sud est 685).