Uccide un gatto e lo cuoce in strada a Campiglia. Il video

Ha ucciso un #gatto, ha messo insieme un po’ di legna e lo ha sfilettato, arrostendolo. Tutto a due passi dalle abitazioni, poco distante dalla stazione ferroviaria di Campiglia Marittima, in provincia di #Livorno. E incurante, tutto sommato, anche del fatto che lo riprendessero, oltre che verbalmente, col cellulare.

Protagonista un cittadino africano che, in quanto tale oltre che per il comportamento quanto meno riprovevole del cucinare un gatto in mezzo di strada, ha fatto scattare la polemica. Polemica e orrore, c’è da dire, perché il filmato, nello squallore generale e col malcapitato micio sul fuoco, parla da solo.

Il video è già virale, per quanto il fatto risalga appena a questa mattina. Le segnalazioni sono del resto state tante, anche in diretta e non solo sulla rete, visto che i carabinieri sono intervenuti e hanno identificato il responsabile dell’uccisione del gatto, un 21enne straniero, che sarà denunciato per uccisione di animali. Il giovane è stato anche accompagnato in caserma in attesa che venga chiarita la sua posizione sul territorio nazionale.

Il video, in cui si vede anche una donna che si indigna per quanto sta accadendo, è stato poi ripreso dalla candidata del centrodestra alla presidenza della Toscana, Susanna Ceccardi. «Non siamo al mercato degli animali di Wuhan ma in Toscana. Una scena mostruosa si è verificata stamani alla stazione di Campiglia Marittima in provincia di Livorno. Un immigrato ha arrostito un gatto su un falò improvvisato nella piazza della stazione davanti alle persone in attesa di prendere il treno. Un episodio agghiacciante nella sua brutalità, ma purtroppo del tutto vero», ha scritto.