ti porto al museo2

Ti porto al Museo, infatti, attraverso il semplicissimo uso del telefonino e dei QR_code, elabora e integra conoscenze diverse, guidando i visitatori fra Cultura, Scienza e Memoria, attraverso immagini, racconti e video. Tutti i percorsi sono accessibili con il proprio smartphone in modo semplice e immediato per coinvolgere i visitatori in un viaggio alla scoperta di tutto ciò che arricchisce di significati oggetti, opere d’arte e testimonianze storiche custodite dagli allestimenti.

Si può sperimentare il percorsoal Museo di Scienze Planetarie, al Museo della Deportazione e Resistenza, al Museo Archeologico di Artimino Francesco Nicosia, al Museo Ardengo Soffici e del ‘900 Italiano di Poggio a Caiano, al Centro di Scienze Naturali, alla Casa-Museo Leonetto Tintori, al Museo della Badia di Vaiano – Casa Agnolo Firenzuola e al Mumat Museo delle Macchine Tessili di Vernio.

All’ingresso di ogni museo al visitatore viene consegnato un pieghevole con le tappe dell’itinerario, i punti d’interesse e le istruzioni necessarie per seguire il percorso. Ogni itinerario è disseminato di QR code che danno accesso a storie inedite ispirate dalle opere in mostra con attività immersive negli ambienti che si stanno visitando (in alternativa, se non si può o non si vuole utilizzare lo smartphone, ci sono delle schede stampate).

Le informazioni ottenute permettono di rispondere al quiz collegato e scoprire la parola chiave per conquistare il sigillo del museo da conservare sull’apposita tessera. Per chi colleziona più visite (almeno 4) c’è anche un simpatico e utile premio.

È indispensabile la prenotazione per

Centro di Scienze Naturali (scrivere a csn@fondazioneparsec.it)

Casa Museo Leonetto Tintori (scrivere a info@laboratoriotintori.prato.it).

Per tutti gli altri musei ingresso senza prenotazione.

Per informazioni: info@retemuseidiprato.it.

Domenica prossima tutti al museo! E non dimenticate lo smartphone! La Rete Musei di Prato ha pensato a una giornata speciale per il 23 ottobre. Gli 8 musei diffusi su tutto il territorio provinciale, fra Prato, il Montalbano e la Val di Bisenzio, saranno infatti aperti con lo stesso orario per accogliere tutti coloro che non hanno ancora avuto modo di sperimentare il percorso multimediale Ti porto al Museo, che va alla scoperta delle storie custodite fra le collezioni della rete. Dalle 10 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18 i musei aspettano i visitatori per scoprire insieme un percorso avvincente, che aiuta a esplorare le collezioni, dentro e fuori dal web.

Ti porto al Museo, infatti, attraverso il semplicissimo uso del telefonino e dei QR_code, elabora e integra conoscenze diverse, guidando i visitatori fra Cultura, Scienza e Memoria, attraverso immagini, racconti e video. Tutti i percorsi sono accessibili con il proprio smartphone in modo semplice e immediato per coinvolgere i visitatori in un viaggio alla scoperta di tutto ciò che arricchisce di significati oggetti, opere d’arte e testimonianze storiche custodite dagli allestimenti.

Si può sperimentare il percorsoal Museo di Scienze Planetarie, al Museo della Deportazione e Resistenza, al Museo Archeologico di Artimino Francesco Nicosia, al Museo Ardengo Soffici e del ‘900 Italiano di Poggio a Caiano, al Centro di Scienze Naturali, alla Casa-Museo Leonetto Tintori, al Museo della Badia di Vaiano – Casa Agnolo Firenzuola e al Mumat Museo delle Macchine Tessili di Vernio.

All’ingresso di ogni museo al visitatore viene consegnato un pieghevole con le tappe dell’itinerario, i punti d’interesse e le istruzioni necessarie per seguire il percorso. Ogni itinerario è disseminato di QR code che danno accesso a storie inedite ispirate dalle opere in mostra con attività immersive negli ambienti che si stanno visitando (in alternativa, se non si può o non si vuole utilizzare lo smartphone, ci sono delle schede stampate).

Le informazioni ottenute permettono di rispondere al quiz collegato e scoprire la parola chiave per conquistare il sigillo del museo da conservare sull’apposita tessera. Per chi colleziona più visite (almeno 4) c’è anche un simpatico e utile premio.

È indispensabile la prenotazione per

Centro di Scienze Naturali (scrivere a csn@fondazioneparsec.it)

Casa Museo Leonetto Tintori (scrivere a info@laboratoriotintori.prato.it).

Per tutti gli altri musei ingresso senza prenotazione.

Per informazioni: info@retemuseidiprato.it.