premio rapallo bper banca 2023
Per la sezione Narrativa
I° PREMIO – Claudia Petrucci, “Il cerchio perfetto”, Sellerio
II° PREMIO – Giusy Sciacca, “D’amore e di rabbia”, Neri Pozza
III° PREMIO – Mariapia Veladiano, “Quel che ci tiene vivi”, Guanda Per la sezione Saggistica
Sara De Simone, “Nessuna come lei. Katherine Mansfield e Virginia Woolf. Storia di un’amicizia”, Neri Pozza
  
Durante la cerimonia finale del Premio Rapallo BPER Banca 2023 tenutasi sabato 11 novembre presso l’Excelsior Palace Hotel di Rapallo sono state presentate e premiate le vincitrici del prestigioso riconoscimento dedicato alle migliori autrici italiane nell’ambito della narrativa e della saggistica: il 1° premio per la sezione narrativa va a Claudia Petrucci con “Il cerchio perfetto” (Sellerio), il 2° premio a Giusy Sciacca con “D’amore e di rabbia” (Neri Pozza), il 3° premio a Mariapia Veladiano con “Quel che ci tiene vivi” (Guanda), mentre per la sezione saggistica vince Sara De Simone con “Nessuna come lei. Katherine Mansfield e Virginia Woolf. Storia di un’amicizia” (Neri Pozza). La serata è stata presentata dall’attore Neri Marcorè durante una cena speciale interpretata dagli Chef Jorg Giubbani, Ivan Maniago e Giorgio Servetto. All’evento hanno partecipato: Onorevole Ilaria CavoCarlo Bagnasco, Sindaco del Comune di Rapallo, Gilberto Borghi, Responsabile external relations BPER Banca, Patrizia Tettamanzi, Collegio sindacale BPER Banca, Antonio Parenti, Direttore alla Rappresentanza in Italia della Commissione europea, i giurati del Premio Maria Luisa AgneseMassimo BernardiniMauro Bonazzi e Margherita Rubino, anche Coordinatrice del Premio. “Questa sera Rapallo si è confermata un vero e proprio centro culturale del nostro territorio. Il Premio Rapallo BPER Banca cresce di anno in anno e sarà sempre un appuntamento centrale nel panorama culturale nazionale ed internazionale, come suggellato dall’accordo con la Rappresentanza in Italia della Commissione europea, che quest’anno ha permesso di istituire una sezione speciale dedicata alla miglior scrittrice europea, vinta da Catherine Dunne. Sono orgoglioso dell’ottima riuscita di questa edizione che vede la figura femminile al centro e che ha promosso un evento all’insegna dell’eccellenze. Sinceri complimenti alle vincitrici, con i loro testi di grande qualità. Tra i ringraziamenti non posso non menzionare il lavoro dell’Ufficio Cultura di cui sono l’Assessore di riferimento, del nostro consulente Marco Pogliani e della coordinatrice del Premio Margherita Rubino. Devo infine ringraziare sentitamente BPER Banca, che ha abbracciato con impegno e convinzione questo progetto diventando partner fondamentale e motore insieme al Comune della sua crescita”, dichiara Carlo Bagnasco, Sindaco del Comune di Rapallo. “Arrivati alla seconda edizione possiamo affermare con piacere che il Premio Rapallo BPER Banca sta affermandosi come un osservatorio autorevole su quanto di nuovo e di originale si stia muovendo nel mondo culturale al femminile. Il livello sempre crescente delle opere e delle scrittrici in concorso, e l’ingresso tra i promotori del Premio della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, dimostrano quanto prezioso sia il lavoro della prestigiosa Giuria presieduta da Eva Cantarella e coordinata da Margherita Rubino come anche il supporto offerto dallo staff del Sindaco della Città di Rapallo, Carlo Bagnasco. BPER Banca si unisce a questo impegno volto a valorizzare, anche in campo letterario, il contributo che le donne offrono allo sviluppo della nostra società”, commenta Flavia Mazzarella, Presidente BPER Banca.Claudia Petrucci, vincitrice Premio Rapallo BPER Banca 2023, sezione Narrativa.Dopo una serie di incontri e selezioni progressive, la giuria tecnica del Premio composta da scrittori, giornalisti e critici che da sempre dedicano ampia parte della loro attività al femminile e ai problemi connessi al genere – Maria Luisa Agnese, Massimo Bernardini, Mauro Bonazzi, Eva Cantarella (Presidente), Lella Costa, Margherita Rubino (Coordinatrice) Nadia Terranova (Vicepresidente) – ha scelto le vincitrici della seconda edizione tra le oltre 100 candidature ricevute di opere edite in lingua italiana e pubblicate per la prima volta a partire dal 1° ottobre 2022. A vincere il 1° premio per la sezione Narrativa è Claudia Petrucci con “Il cerchio perfetto” (Sellerio), un libro capace di sorprendere in ogni pagina, selezionato dalla giuria con la seguente motivazione: “Titolo sfidante ma motivato per questo romanzo folgorante, che racconta su piani paralleli la vita di due donne divise da 40 anni. Lo sfondo comune è una casa concepita con amore e una Milano distopica, immaginata in un futuro solo leggermente avanzato rispetto a noi. Alla fine tutto torna nella circolarità tossica della tensione contemporanea”. Sempre per la sezione Narrativa, il 2° premio va a Giusy Sciacca con “D’amore e di rabbia” (Neri Pozza), il suo romanzo d’esordio che racconta di un sanguinoso fatto di cronaca ambientato nel 1922 a Lentini, centro agricolo della provincia siracusana. “Un libro denso di affetti e di pietà, che narra la storia di una donna vissuta tra Catania e dintorni un secolo fa, in epoca di affermazione crescente di lotta di classe e fascismo insieme, che lentamente si libera da molti vincoli per scegliere una strada propria”, dichiara la giuria. Ad aggiudicarsi il 3° premio è Mariapia Veladiano con “Quel che ci tiene vivi” (Guanda) un racconto in cui la durezza della vita si mescola a speranza e riscatto, come spiega la giuria nella sua motivazione: Salvarsi e salvare gli altri. Il confine è sottile, ma esiste. Questo romanzo lo indaga attraverso gli sguardi di chi è sopravvissuto a un trauma, ma forse alla vita stessa. È un libro che interroga le famiglie, il concetto stesso di famiglia con lo stile fermo ed elegante che caratterizza tutto il percorso letterario dell’autrice e trova risposte negli occhi vivi dell’infanzia”. Eletta dalla giuria popolare, per la sezione Saggistica vince Sara De Simone con “Nessuna come lei. Katherine Mansfield e Virginia Woolf. Storia di un’amicizia” (Neri Pozza), un libro che ricostruisce passo passo l’amicizia tra le due grandi autrici, che si conoscono a Londra nel 1917. “La frequentazione e l’amicizia a volte disattesa, a volte di nuovo erompente come un fiume carsico tra due scrittrici straordinarie, Katherine Mansfield e Virginia Woolf, sta al centro di questo libro, che alterna due biografie eccezionali con affondi nuovi e di grande spessore”, commenta la giuria. La prossima edizione del Premio Rapallo BPER Banca prenderà il via a marzo 2024 con il lancio di un nuovo bando e la cerimonia di premiazione finale prevista nel mese di novembre.Sara De Simone, vincitrice Premio Rapallo BPER Banca 2023, sezione Saggistica (Foto di Chiara Pasqualini).