locandina apriti chiostro

L’assessore Lucarini: “Serate-concerto Da Puccini a De André senza 

dimenticare l’Emilia Romagna. In scena il centenario di Don Milani e Marco Datini

Vernio, 6 luglio 2023 – A Vernio non sarebbe una vera estate senza Apriti Chiostro, senza le serate all’ombra del Casone de’ Bardi,che in luglio e agosto offrono musica, teatro, cinema e soprattutto un’occasione imperdibile per incontrarsi. E l’edizione 2023 della kermesse in quanto a programma certamente non deluderà cittadini e turisti.

“Serate-concerto Da Puccini a De André senza dimenticare gli alluvionati dell’Emilia Romagna, il centenario di Don Milani e lo spettacolo dedicato e Marco Datini sono solo una parte del ricco programma di quest’anno – sottolinea l’assessore a Cultura e Turismo del Comune di Vernio Maria Lucarini – Abbiamo messo in cartellone sette appuntamenti tra luglio e agosto, serate in cui scopriremo anche il cabaret acrobatico e saremo spettatori delle proiezioni della scuola di cinema Anna Magnani”.

Ma vediamo il programma.

Martedì 11 luglio si comincia con “ApritiCorto”. Proiezioni di “Il Chiodo di Martino”, regia di Matteo Corsi, “La Guerra” di Caterina Brizzi, “L’età dell’innocenza” di Federica Stefani, “Olga e il buio” di Elettra Abbiati Giusti, “Prove di volo”, di Gabriele Marco Cecchi e Andrea Foligni (laboratorio cinematografico associazione Pamat). L’evento è organizzato con la collaborazione della Scuola di Cinema Anna Magnani. Saranno presenti Massimo Smuraglia e Gabriele Cecchi.

Domenica 16 luglio è la volta di “Musica nel chiostro per l’Emilia Romagna”, concerto a cura della Filarmonica Verdi di Luicciana. Dalle 19 apericena a cura del Circolo Arci Stella Rossa il cui ricavato sarà devoluto all’Emilia Romagna. Per maggiori informazioni contattare il circolo allo 0574 957410.

Martedì 18 luglio serata per “Don Lorenzo Milani nel centenario della nascita. L’educazione, l’emancipazione e la scuola”. Presentazione dei libri “Don Milani, il maestro” di Francesca Banchini e Silvia Mannelli, illustrato da Veronica Cattarello e “La scuola più bella che c’è” di Francesco Niccolini, Luigi D’Elia, Sandra Gesualdi. Annalisa Marchi, insegnante e coordinatrice dell’Associazione Don Milani di Vaiano, dialogherà con Francesca Banchini, Silvia Mannelli Sandra Gesualdi.

Lunedì 24 luglio il concerto spettacolo “All’ombra dell’ultimo sole” omaggio a Fabrizio De Andrè a cura dell’Ensemble Terzo Tempo con Edoardo Michelozzi. Percorso di ricerca artistico-musicale con arrangiamenti originali e contaminazione di linguaggi musicali. 

Lunedì 31 luglio il folle, comico e acrobatico “Strudel Cabaret” di e con Edoardo Nardin e Daniele Giangreco. Un vortice di divertenti situazioni. L’ironia e il linguaggio universali della mimica avvolgeranno il pubblico di ogni età e nazionalità. Lo strudel è esteticamente semplice ma una volta aperto è ricco di gusti e sapori. Come lo spettacolo, ricco di sorprese che nascono dalla tradizione circense e teatrale.

Venerdì 4 agosto l’imperdibile appuntamento con “E lucean le stelle”. Le più note arie tratte dalle opere liriche di Giacomo Puccini interpretate da cantanti e musicisti d’eccezione, selezionati per l’occasione da Marco Sizzi, presidente dell’associazione culturale pratese “Mettiamoci all’Opera”.

Lunedì 7 agosto gran finale con il monologo-spettacolo “Col Nome del Guadagno”di Beppe Allocca dedicato a Francesco di Marco Datini e alla città di Prato. Un’ode alla “avidità pratese” e alla “religione del dio denaro” attraverso la storia del più importante personaggio pratese, che domina piazza del Comune: Francesco di Marco Datini.

Tutti gli appuntamenti si tengono al Casone de’ Bardi di San Quirico di Vernio alle 21.15.

Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria registrandosi nella sezione prenotazione eventi su www.visitvalbisenzio.it. Info lun-ven, ore 9-13 telefonando ai numeri 0574 – 931065/931264, mail eventi@bisenzio.it

Caterina Fanfani

Moira Pierozzi