9.4 C
Firenze
30/12/2021
spot_img

Attaccare la spina

“…fonte di energia rinnovabile.” Le parole uscirono dalla radio con la voce cantilenante della pubblicità.

Lorella si versò il caffè e fissando il piccolo vortice che danzava intorno al cucchiaino, seguì i pensieri che di solito le concedevano una tregua dalla quotidianità che le risucchiava le forze. Lasciando la sua mente libera di vagare riusciva, anche se non sempre, a raggiungere una dimensione lontana dalle preoccupazioni e dal disagio che ormai affrontava con difficoltà.

Il telefono squillò, strappandola alle riflessioni che si stavano facendo cupe.

“Pronto?”

“Mamma, ho scordato a casa il quadernone di storia. Me lo porti?”

“Gianluca…

“Dai mamma, sennò mi da due.”

“Vabbè, quando ti serve?”

“Alla terza ora.”

Carla Di Bennardo

Continua a leggere su eccocistore.it a questo link, dove potrai anche votare il racconto

Articolo precedenteLe Energie
Articolo successivoArianna esce domani con Beautiful Angel