Attesissima prima nazionale al teatro Manzoni di Pistoia: la celeberrima Casa di bambola di Henrik Ibsen andrà in scena da venerdì 4 a domenica 6 marzo (alle 21 nei feriali e alle 16 nel festivo), diretta da Roberto Valerio.
L’Associazione teatrale pistoiese è pronta ad affrontare nuove sfide, e lo fa insieme a un gruppo di artisti che, negli ultimi anni, hanno dato prova del loro valore: il classico di fine ‘800 viene riletto e rielaborato per dare vita a uno spettacolo libero da abbellimenti antiquati e convenzioni borghesi. Il regista ne sarà anche interprete, affiancato da Valentina Sperlì, Danilo Nigrelli, Massimo Grigò e Carlotta Viscovo.

Al suo debutto nel 1879, Casa di bambola suscitò scandalo come esempio di femminismo estremo, tanto che in Germania l’autore fu costretto a cambiarne il finale poiché la protagonista si rifiutava di interpretare quella che riteneva una madre snaturata.
Al di là di ogni polemica, l’opera rimane ancora estremamente attuale. Casa di bambola è un testo complesso e seducente che racconta una crisi, una transizione, un disperato desiderio di libertà che porta inesorabilmente verso l’angoscia e lo smarrimento.

Madre di tre bambini, Nora è sposata da otto anni con l’avvocato Helmer, che la considera niente più di un grazioso e vivace animale domestico. E lei appare felice in questa sua gabbia familiare. Sono entrambi vittime della difficoltà di comunicare, intrappolati in ruoli che si sono assegnati a vicenda: lei consapevolmente confusa, lui ignaro e incapace di esprimere i propri sentimenti.
Forse Nora non sa sottrarsi ai vincoli che le impediscono di evolvere come individuo autonomo, in grado di sviluppare pensieri originali e padrone del proprio destino, ma è attraversata e tormentata da propositi di ribellione che la spingono a intraprendere un doloroso cammino verso la maturità.

Per la rassegna Il teatro si racconta, sabato 5 marzo alle 17.30 nella saletta per i soci della Coop di viale Adua si terrà un incontro con la compagnia, condotto dal direttore artistico dell’Associazione teatrale pistoiese Saverio Barsanti. L’ingresso è libero fino a esaurimento dei posti.

Per informazioni contattare la biglietteria del teatro Manzoni al numero 0573 991609/27112 o consultare il sito www.teatridipistoia.it.

Annalisa Sichi