cosmonauta franceso

Presentazione venerdì 20 ottobre alle 17 in sala Affreschi di palazzo del Pegaso. Intervengono il presidente e vicepresidente dell’Assemblea legislativa Antonio Mazzeo e Marco Casucci.

di Ufficio Stampa CRT

Firenze – Nel novembre del 2089 una navicella spaziale di origine sconosciuta ammara davanti all’isola di Montecristo. Il governo della Toscana, con l’aiuto delle altre nazioni rivierasche, la recupera. Dentro ritrovano un essere umano ibernato da decenni, che riescono a risvegliare. Inizia così la seconda vita del cosmonauta Francesco, in una Toscana e in un mondo incredibilmente cambiati da quelli che l’uomo aveva lasciato, all’inizio del XXI secolo, partendo con una pericolosa missione spaziale russo-cinese.

Questa a trama del libro di Mauro Vaiano che sarà presentato venerdì 20 ottobre alle 17 nella sala Affreschi di palazzo del Pegaso, sede dell’Assemblea legislativa della Toscana.

Interviene il vicepresidente del Consiglio regionale Marco Casucci. Sarà presente anche la vicepresidente della Giunta Stefania Saccardi. Modera Luca Cavallini. Sarà presente l’autore.

 L’accesso sarà consentito, previa esibizione di valido documento di identità, nei limiti dei posti previsti ai sensi della normativa in materia di sicurezza.


———

Mauro Vaiani è nato a Prato nel 1963 e oggi vive nella sua città natale, dopo molti anni passati a Pisa. In gioventù tecnico informatico e progettista di reti per società private, dal 2001 lavora per le amministrazioni pubbliche e in particolare, dal 2019, per il Comune di Lucca. Nel 1998 pubblicò “Noi Stessi”, un saggio sulle radici storiche e l’attualità politica dei temi dell’autogoverno in Toscana. È dottore di ricerca in Geopolitica dal 2013 e da sempre attivista civico, ambientalista e autonomista. Nel 2019 ha contribuito alla fondazione della rete “Autonomie e Ambiente” (AeA). È il blogger di Diverso Toscana (https://diversotoscana.blogspot.com/)