Due leggere scosse di terremoto, una delle quali avvertita dalle persone, sono state registrate nella notte al confine tra la Toscana e la Romagna. Il sismografo ha oscillato poco prima e poco dopo la mezzanotte, secondo i dati registrati dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv).

In entrambi i casi, il sisma è stato localizzato in comune di San Godenzo, in provincia di Firenze, a 8 chilometri dal capoluogo, e a 10 chilometri dal paese romagnolo di Premilcuore, in provincia di Forlì-Cesena.

La prima scossa di terremoto, pari a magnitudo 3,3, si è verificata alle 23,18 a 6 chilometri di profondità. La replica alle 0,14, in posizione identica, per una magnitudo pari a 2,3.

Non si segnalano danni alle persone o alle cose.