Home Notizie Ambiente <strong>Eventi: una regata nel segno della solidarietà e del rispetto ambientale</strong>

Eventi: una regata nel segno della solidarietà e del rispetto ambientale

0
<strong>Eventi: una regata nel segno della solidarietà e del rispetto ambientale</strong>

Presentata in Consiglio regionale la manifestazione “Non è una regata” che si svolgerà all’Elba all’insegna della solidarietà e dell’ambiente. Sono intervenuti Antonio Mazzeo, presidente dell’Assemblea toscana, e Marco Landi, consigliere regionale e portavoce delle opposizioni

di Riccardo Ferrucci, 21 marzo 2023

Firenze – Sarà una tre giorni all’insegna della sostenibilità ambientale quella organizzata dall’associazione ‘Riduci l’impronta’ dall’8 al 10 aprile, con il contributo del Consiglio regionale della Toscana. L’iniziativa, dal titolo ‘Questa non è una regata’, che ha come base principale Porto Azzurro, all’Isola d’Elba, è stata presentata in una conferenza stampa in programma al Media Center Sassoli di Palazzo del Pegaso. Hanno partecipato il presidente dell’Assemblea legislativa Antonio Mazzeo, il portavoce dell’opposizione Marco Landi e per il comitato promotore ‘Riduci l’impronta’ è intervenuto Daniele Romoli Lorenzo Franchi per l’Associazione Volontari Gruppo Elba.

“Si tratta di una iniziativa che tiene insieme – ha detto Antonio Mazzeo – tanti dei temi a cui crediamo fortemente: l’educazione ambientale, la sostenibilità, la solidarietà, il sociale e che permette di vivere una esperienza bella anche dal punto di vista turistico in una delle isole più belle del nostro Paese. So che ci sono già decine di adesioni e spero che questa sia solo la prima di una serie di iniziative che possano ripetersi nel tempo e magari essere replicate anche in altri luoghi del

nostro arcipelago e della nostra costa”. “Ogni gesto, anche il più piccolo, che va nella direzione di lasciare la nostra regione e il nostro pianeta un pochino migliore di come è oggi credo che vada sostenuto con forza, promosso, aiutato e fatto conoscere – ha aggiunto. – “Ringrazio l’associazione ‘Riduci l’impronta’ per aver dato vita a questo progetto e il Gruppo Elba APS, non solo per aver sposato questa iniziativa, ma soprattutto per tutto il lavoro che fa e che ha fatto in questi 45 anni di attività consentendo a centinaia di ragazzi diversamente abili di vivere a pieno un periodo di vacanza, e anche a centinaia di giovani e giovanissimi volontari di vivere una esperienza di arricchimento sociale mettendosi al servizio degli altri.”

“E’ un’iniziativa che rafforza la struttura esistente del Gruppo Elba, da tempo impegnata in una finalità sociale – ha detto Marco Landi,consigliere regionale e portavoce delle opposizioni, – e che si svolge fuori dal periodo estivo, per incrementare una sensibilità nel territorio e sviluppare un’attenzione alle tematiche ambientali ed al recupero delle plastiche. È importante che anche sull’isola si sviluppi una crescita del rispetto del territorio e della sua conservazione. Il nostro impegno è naturalmente anche rivolto a migliorare e potenziare i collegamenti tra l’isola e la terra ferma.”

Secondo Daniele Romoli “E’ un’iniziativa importante che si svolge dal 8 al 10 aprile, una veleggiata amichevole che serve a sensibilizzare le persone su due temi: la sostenibilità e la solidarietà. Abbiamo trovato lo sporco sia in mare che sulle spiagge e quindi il nostro intervento è oltremodo necessario. Il nostro viaggio parte da Punta Ala e si dirige verso l’isola di Cerboli per approdare al golfo di Porto Azzurro.”

“E’ un’iniziativa significativa- ci ha detto Lorenzo Franchi dell’Associazione Volontari Gruppo Elba- per la nostra associazione che opera sull’isola dai primi anni novanta ,che ha visto il supporto del Comune di Porto Azzurro, e che vede l’impegno sul mare e sulla spiaggia di raccogliere più rifiuti possibili.”

Sabato 8 aprile, è prevista la Veleggiata con partenza da Punta Ala per raggiungere Porto Azzurro, con raccolta di eventuali rifiuti trovati in mare e conferimento all’arrivo presso la Marina di Porto Azzurro. Domenica 10, giornata a terra dedicata alla raccolta rifiuti presso le spiagge di Reale e Terranera. Poi, dopo il conferimento dei rifiuti a Porto Azzurro, trasferimento presso la struttura Sassi Turchini, premiazione dei partecipanti e a seguire cena con grigliata. Lunedì 11 aprile, infine, mattinata dedicata alla pulizia della Passeggiata Carmignani, un sentiero panoramico che conduce dalla spiaggia di Barbarossa a Porto Azzurro.

Alla fine della conferenza stampa Antonio Mazzeo ha consegnato una riproduzione del Pegaso al rappresentante della Aps Gruppo Elba, organizzatore della manifestazione.