img 20230929 wa0022

Emozionante incontro a sorpresa tra il fotografo William Albert Allard e l’attrice Benedetta Buccellato che lo ispirò nel 1994

Siena. È un incontro destinato a entrare nella storia quello che oggi, venerdì 29 settembre, è andato in scena a sorpresa sul palco del Teatro dei Rinnovati di Siena. I protagonisti sono stati William Albert Allard, noto fotografo del National Geographic, e l’attrice Benedetta Buccellato, musa di un suo celebre scatto realizzato nel 1994 in Sicilia, che si sono visti per la prima volta in occasione dei SIPA Talks, ciclo di conferenze che precede l’apertura del Siena Awards (fissata per domani, sabato 30 settembre alle ore 17 nello stesso teatro senese). Una storia che ricorda incontri che hanno fatto il giro del mondo, come quello fra Steve Mc Curry e la ragazza afghana Sharbat Gula a distanza di qualche anno dalla storica immagine della bambina dagli occhi verdi o l’incontro sulla Grande Muraglia fra Marina Abramović e il compagno Ulay per dirsi addio dopo dodici anni di vita e di lavoro insieme.

Con la complicità e la disponibilità di Benedetta Buccellato, un incredulo ed emozionato William Albert Allard ha potuto così incontrare a 29 anni di distanza l’attrice immortalata a Siracusa in occasione di una replica del Prometeo di Eschilo al teatro greco. “Mi stavo concentrando per andare in scena – ha ricordato l’attrice – e non ho fatto molto caso al fotografo e ai suoi scatti. Poco tempo dopo ho saputo casualmente da un’amica di essere sulla copertina del National Geographic. Quello scatto iconico e molto bello è stato poi ripreso da tante altre testate in tutto il mondo e oggi, per me, è stato un onore e un grande piacere incontrare per la prima volta il suo autore”.

L’immagine di Benedetta Buccellato scattata da William Albert Allard, realizzata nell’ambito di un servizio del National Geographic dedicato alla Sicilia, è stata scelta dalla stessa rivista americana anche come immagine di copertina del volume fotografico “Five Decades, A Retrospective”, pubblicato nel 2010 e dedicato ai 50 anni di lavoro del suo collaboratore più longevo. Lo stesso titolo accompagna la mostra personale di William Albert Allard, pioniere della fotografia a colori, che sarà fra i protagonisti assoluti del Siena Awards 2023 con la sua più vasta antologica mai organizzata in Italia. I suoi scatti sono esposti nel Centro culturale “La Tinaia” a Sovicille fino al 19 novembre.

Info e social Siena Awards. Il Siena Awards Photo Festival è promosso dall’associazione culturale Art Photo Travel in coorganizzazione con il Comune di Siena, con il patrocinio di Ministero degli Esteri, Ministero della Cultura, Regione Toscana, Camera di Commercio di Siena e Arezzo e Università degli Studi di Siena. Per rimanere aggiornati su mostre ed eventi, è possibile consultare il sito www.sienawards.com e seguire i canali social su Facebook, sienawards; Instagram, @sienawards; Twitter, Siena Awards, e YouTube, Siena Awards.