galleria dell'accademia di firenze gipsoteca foto guido cozzi 028 (1)

Martedì 25 aprile si celebra l’Anniversario della Liberazione, una delle maggiori festività nazionali, che ogni anno vede moltissimi italiani mettersi in viaggio per vacanze e gite fuori porta. La Galleria dell’Accademia di Firenze, per questa ricorrenza, invita a visitare gratuitamente le proprie collezioni di pittura e scultura, tra le più importanti al mondo: per l’intera giornata, con il consueto orario dalle 8.15 alle 18.50 (ultimo ingresso 18.20), sarà possibile entrare al museo liberamente, senza pagare il biglietto di ingresso. Inoltre, il 24 aprile e il primo maggioFesta dei Lavoratori, che cadono di lunedì, giorno di pausa settimanale, la Galleria sarà straordinariamente aperta al pubblico, ma con regolare biglietto a pagamento e prenotazione.

Più occasioni imperdibili dunque per ammirare la statuaria michelangiolesca, con l’immortale David, capolavoro di Michelangelo, e la ricca raccolta di pittura italiana antica, che annovera esemplari pittorici dei massimi artisti fiorentini quali Giotto, Sandro Botticelli, Andrea del Sarto. Chi non le avesse ancora viste, avrà la possibilità di recarsi nella nuova Gipsoteca, nel monumentale Salone dell’Ottocento, recentemente riallestita e rinnovata, con la collezione di modelli e calchi in gesso di Lorenzo Bartolini e del suo allievo, Luigi Pampaloni, oltre alla sala degli strumenti musicali dei granduchi Medici e Lorena, provenienti in gran parte dalle collezioni del Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze.