Sorpreso dai carabinieri all’interno del suo autolavaggio, intento a vendere flaconi di gel igienizzante a prezzo gonfiato. Protagonista il gestore dell’impianto che, vista la scarsità di macchine in circolazione e l’impossibilità di lavarne qualcuna, ha pensato di dedicarsi alla merce che sta andando per la maggiore in questo momento. E a prezzo gonfiato.

Se ne sono accorti i carabinieri di Frascati che hanno denunciato a piede libero l’uomo, un 35enne, con l’accusa di manovre speculative su merce. I militari lo hanno colto con le mani sui flaconi del gel, mentre vendeva confezioni da 100 millilitri a un prezzo più alto di quello consueto. I carabinieri gli hanno anche sequestrato 24 confezioni.

Sempre nel Lazio, ma nella Capitale, i militari di San Giovanni hanno denunciato a piede libero un 38enne del Bangladesh per vendita di prodotti non conformi e manovre speculative su merci. Hanno infatti sopreso l’uomo, gestore di un’edicola, a vendere mascherine chirurgiche contenute in confezioni prive di logo di conformità alle norme comunitarie e a prezzo maggiorato, rispetto a quelli di mercato.