Francesco Randazzo e il suo libro

Cervantes e Veneziano, I duellanti di Algeri secondo Francesco Randazzo

Raccontami una storia premio letterario

Miguel Cervantes, futuro autore del Don Chisciotte, e Antonio Veneziano, irrequieto poeta e avventuriero palermitano, furono prigionieri ad Algeri e divennero amici. Entrambi rapiti da bucanieri algerini si trovarono a condividere un’angusta cella e in quello spazio ristretto prese forma il canzoniere d’amore che Antonio Veneziano dedicò all’amata Celia. Le rocambolesche avventure dei due carcerati vengono svelate ai giorni nostri attraverso il ritrovamento di un manoscritto di Cervantes, in una segreta biblioteca di Salamanca.

Realtà e finzione si mescolano nel romanzo storico I duellanti di Algeri di Francesco Randazzo (Graphofeel). I destini incrociati di un maestro del romanzo moderno e di uno dei più grandi poeti dialettali siciliani danno origine a una storia appassionante e straordinaria in cui amore, desiderio e senso della libertà sono i veri motori per combattere e fuggire.

Francesco Randazzo

Francesco Randazzo si è laureato in Regia nel 1991 all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico” di Roma. Lavora in Italia e all’estero come regista e autore per importanti teatri e festival. È fondatore della Compagnia degli Ostinati – Officina Teatro, della quale è stato direttore artistico. Ha pubblicato testi teatrali, poesie, racconti e due romanzi; ha ottenuto numerosi premi di drammaturgia e letteratura nazionali e internazionali, fra i quali: Premio Fondi La Pastora, Premio Candoni, Premio Fersen, Premio Schegge d’autore, Sonar Script, Premio Leonforte, Premio Maestrale San Marco, Premio Moak, Premio Ugo Betti. Suoi testi teatrali sono stati tradotti in spagnolo, ceco, francese e inglese e rappresentati in Canada, Usa, Croazia, Slovenia, Belgio, Spagna, Francia, Cile.

Estratti capitoli 1 e 2
https://www.graphofeel.it/flip/duellanti_new/i_duellanti_di_algeri.html