22.6 C
Firenze
01/06/2022
banner scelta green 300x250

Il 1 giugno 1998 veniva istituita la Banca Centrale Europea

Il 1 giugno 1998 venne istituita la Banca Centrale Europea, con sede a Francoforte. La BCE è incaricata di attuare la politica monetaria per i 19 paesi dell’Unione Europea aderenti all’Euro, oltre che la vigilanza sugli enti creditizi. Gli stati aderenti sono Austria, Belgio, Cipro, Finlandia,Germania, Francia, Estonia, Lettonia, Grecia, Italia, Lituania, Irlanda, Paesi Bassi, Lussemburgo, Malta, Slovacchia, Portogallo, Spagna e Slovenia.

Venne istituita in base al trattato sull’Unione Europea e allo Statuto del sistema europeo di banche centrali e della Banca Centrale Europea. Entra in funzione dal primo gennaio del 1999, quando le vennero trasferite tutte le funzioni e vennero sanciti i tassi di conversione delle monete nazionali rispetto all’euro. Fra i compiti della Banca Centrale Europea vi sono l’emanazione di decisioni, raccomandazioni e pareri non vincolanti. Viene consultata dalle Istituzioni Europee per ciò che concerne il settore monetario e le materie di sua competenza. Insieme alle Banche Centrali dei 27 Stati membri dell’unione Europea fa parte del Sistema Europeo delle Banche Centrali e si impegna a perseguire scopi come la definizione e l’attuazione della politica monetaria per l’eurozona, lo svolgimento di operazioni sui cambi, la gestione delle riserve dei paesi dell’eurozona, e il regolare funzionamento dei sistemi di pagamento.

L’organizzazione della Banca Centrale Europea si basa su quella della Bundesbank tedesca e si suddivide in tre organi principali. Innanzitutto si ha un Comitato esecutivo, con a capo il presidente della BCE, che comprende anche il vicepresidente e altri quattro membri nominati dal Consiglio Europeo. Tra le sue funzioni ci sono la gestione coerente della BCE, l’attuazione della politica monetaria e l’esercizio dei poteri delegati dal Consiglio direttivo. Il Consiglio direttivo è costituito dai membri del comitato esecutivo e dai rappresentanti delle altre banche degli Stati dell’eurozona. Il consiglio direttivo definisce l’orientamento generale della BCE oltre che la politica monetaria. Un terzo organo è il Consiglio generale che riunisce i governatori delle Banche Centrali Nazionali degli stati che non hanno adottato l’euro come moneta nazionale. Questo è un organo a carattere transitorio, verrà quindi sciolto quando tutti gli Stati membri avranno adottato l’euro come moneta nazionale. Oltre a questi è presente anche un Consiglio di vigilanza che si occupa di vigilare sugli enti creditizi.

Martina Marotta

Bibliografia e fonti varie:

  • European Central Bank, European Central Bank: 03/2022, su European Central Bank, 13 aprile 2022
  • Pifferi, Porta, Il sistema europeo di banche centrali: struttura e obiettivi, Milano, Egea, 2006.