schermata 2023 10 13 alle 13.20.04

Il maestro Grumo e il maestro Tino di Fabrizio Silei con illustrazioni di AntonGionata Ferrari, pubblicato in Italia da Editrice Il Castoro e in Cina da Jiangsu Phoenix Fine Arts Publishing, è stato scelto come vincitore del premio My Favorite Children’s Book 2023, il più importante riconoscimento tra i premi di letteratura per bambini in Cina. Lo annuncia Atlantyca, agente per la Cina di Editrice Il Castoro e responsabile di aver chiuso il deal tra le due case editrici per la traduzione in cinese semplificato nel 2021.

Istituito dall’organizzazione Shenzhen Children’s Library nel 2014 e giunto quest’anno alla sua decima edizione, My Favorite Children’s Book 2023 ha riunito per l’occasione 28 biblioteche di tutto il Paese che collaborano per selezionare e promuovere in Cina le migliori letture per bambini tradotte in cinese, affinché i piccoli lettori possano imparare a leggere e a innamorarsi della lettura attraverso titoli internazionali selezionati con cura per loro.

Per assicurare la serietà dell’attività e certificarne la qualità, l’organizzazione ha adottato una selezione a due livelli. Nel primo livello, 14 promotori alla lettura di Shenzhen hanno selezionato 150 titoli di genere narrativa, saggistica per bambini e picture books, a cui assegnare il voto tramite la votazione online di una giuria popolare.

Nel secondo livello, un comitato composto da accreditati esperti provenienti da tutto il paese si è ritrovato a Shenzhen per svolgere il lavoro di valutazione fino ad arrivare alla selezione dei vincitori.

Il maestro Grumo e il maestro Tino è pubblicato in Cina dalla Jiangsu Phoenix Fine Arts Publishing, editore cinese specializzato in libri illustrati, scientifici e d’arte per giovani lettori, dai più piccoli ai bambini di 12 anni.

La storia è un inno felice, arguto e divertentissimo, alla diversità, alle differenze e perfino agli opposti irrisolvibili delle varie personalità che nel loro insieme, però, sono proprio la ricetta dell’armonia. Mostra anche come ci possano essere tanti modi di insegnare e di apprendere in modo diverso così da rendere i bambini consapevoli delle tante possibilità diverse ci siano per imparare.

La trama

Grumo e Tino sono maestri che vivono nello stesso palazzo. Grumo è disordinato e disorganizzato, mentre Tino è molto ordinato e curato. I loro appartamenti, la loro apparenza e il loro modo di insegnare sono completamente opposti.

A scuola, gli studenti di Grumo sono ordinati come Tino, mentre gli studenti di Tino sono disordinati come Grumo, tanto che i due insegnanti a volte sperano di potersi scambiare gli studenti. Un giorno arriva a scuola una nuova maestra, Biancaluna, che ha dei tratti sia di Grumo che di Tino. Entrambi, Grumo e Tino, si innamorano di lei e fanno di tutto per impressionarla diventando senza volerlo più simili l’uno all’altro, Grumo cercando di vestirsi in modo più curato mentre Tino lasciandosi più andare. Il cuore di Biancaluna non andrà a nessuno dei due, perché la maestra rivelerà di avere già scelto un terzo personaggio del loro ambiente, ancora diverso, l’inserviente Pasquale.

“L’autore Fabrizio Silei e l’illustratore AntonGionata Ferrari hanno ricevuto rispettivamente nel 2014 come “Miglior autore” e nel 2006 come “Miglior illustratore”, per altre opere, il prestigioso Premio Andersen in Italia.”