il profumo della passione fantastica

Tanto tempo fa, in un paese di montagna, mare e gelo viveva una coccinella.
Pupetta era il suo nome .
Era una tipina molto simpatica, rossa rossa con poche, pochissime macchiette nere.

Amava scrivere, colorare, camminare, correre e persino andare in bicicletta! “Ma come?” direte voi.
“Una coccinella che va in biciletta?”
“E già!”
E non era una bicicletta qualunque, ma di questo vi parlerò più avanti!

La nostra Pupetta non viveva sola. Aveva come compagni un coniglietto e due
porcellini d’india.
In ordine Bunny, Girasole e Polare: una famiglia originale!

Amavano la natura così tanto da dispiacersi nel vedere i rifiuti ammucchiati e
cercavano di fare di tutto per usare le cose più volte trasformandole in altre.
E così, un flacone di detersivo diventava un portabottigli per la bicicletta, un
altro un portacandela e così via. Fiori, centrotavola alternativi, portatisane,
pprtapenne, portaggetti, giochi.. tutto, ma proprio tutto in compagnia della
sua fantasia diventava un pezzo davvero orribilmente originale!

Serena Spagnolo

Continua a leggere su eccocistore.it a questo link, dove potrai anche votare il racconto