1200px montecatini alto

Si è parlato del mondo dell’olivicoltura e dell’olio extravergine d’oliva domenica mattina nella rassegna Food & Book alle Terme Tettuccio.

A far gli onori di casa coi prodotti del territorio era presente Alessandro Benedetti della Cooperativa Olivicoltori Valdinievole, cooperativa agricola che fa capo al frantoio di Vico, a Montecatini Alto, nata nel 1967 e formata oggi da oltre 400 olivicoltori.

L’incontro è stato coordinato dal Vicesindaco Alessandro Sartoni, che in apertura dei lavori ha sottolineato il legame della coltura dell’olivo col territorio cittadino e più in generale toscano, la positiva tradizione della Valdinievole in tal senso, la buona qualità della produzione locale che a suo parere dovrà essere ulteriore elemento da giocare con sempre più convinzione sul lato del turismo enogastronomico, dando supporto ad iniziative sul territorio come quella di Aperolivi La Fettunta 2.0 rilanciata da Fratres in estate.

Fra i qualificati partecipanti che hanno animato il dibattito erano presenti Fabiola Pulieri, sommelier dell’olio, assaggiatrice, attiva su testate giornalistiche di enogastronomia e coautrice del libro “Oleoturismo, opportunità per imprese e territori”, Antonello Senni esperto di aspetti nutrizionali, nutrigenomica e rapporto fra qualità dell’olio d’oliva ed effetti sul corpo umano anche riguardo ad alcune importanti patologie, Giuseppe Nocca, storico dell’alimentazione che ha fatto un rapido excursus sulla storia dell’olio che rimanda al periodo romano ed agli etruschi, rappresentando con alcune slide anche il modo che avevano gli antichi per immagazzinare l’olio nel sottosuolo per garantirne le qualità nel tempo.

Un quadro generale sulla situazione nazionale ed alcune tematiche importanti, quale quella di garantire livelli produttivi adeguati e di combattere in modo efficace e definitivo la xylella che sta mettendo in croce la produzione pugliese che incide per il 50% della produzione italiana è stato fatto dal Sottosegretario all’Agricoltura senatore Patrizio La Pietra che ha poi proposto ai partecipanti alcune riflessioni sul suo impegno a livello ministeriale per questo settore.

Sartoni Alessandro