18.5 C
Firenze
16/05/2022
banner scelta green 300x250

Nasce il Premio Oscar

Il Premio Oscar, o Academy Award, è il premio cinematografico più prestigioso e antico al mondo, giacché venne assegnato per la prima volta il 16 maggio 1929, tre anni prima che il Festival di Venezia cominciasse ad assegnare i propri premi.

Il nome ufficiale della statuetta dorata, la quale fa da prova concreta di ricezione del Premio è Academy Award of Merit, mentre vi sono varie versioni su come venne coniato il nomignolo Oscar. Secondo la più accreditata, esso originò da un’esclamazione di Margaret Herrick, impiegata all’Academy of Motion Picture Arts and Sciences, la quale, vedendo la statuetta sopra un tavolo, esclamò: «Assomiglia proprio a mio zio Oscar!» La statuetta è placcata in oro 24 carati (ma, durante gli anni della seconda guerra mondiale dal 1942 al 1945, fu realizzata di gesso per via della paura che qualcuno le rubasse o le vendesse, come sarebbe accaduto molte volte negli anni successivi), è alta 34 centimetri, pesa 4 kg e ha un valore commerciale di 300 dollari; inoltre i vincitori sono invitati a non venderla ma, casomai, restituirla all’A.M.P.A.S.. Di lei disse una volta la sceneggiatrice Frances Marion:

«È un simbolo perfetto dell’industria cinematografica: un uomo con un corpo forte e atletico che stringe in mano una grossa spada scintillante, e a cui è stata tagliata una bella fetta di testa, quella che contiene il cervello.»

I premi vennero consegnati per la prima volta nella Blossom Room dell’Hollywood Roosevelt Hotel di Los Angeles il 16 maggio 1929 (per la stagione 1927-28), ma i nomi dei vincitori erano già stati annunciati tre mesi prima. Per qualificarsi, un film doveva uscire nella città californiana nei dodici mesi terminanti il 31 luglio dell’anno precedente. Dal 1934 la candidatura è valida se il film è uscito nell’anno solare precedente.

I premi vengono conferiti dall’Academy of Motion Picture Arts and Sciences (AMPAS), un’organizzazione professionale onoraria costituita da personalità (per lo più statunitensi) che hanno portato avanti la loro carriera nel mondo del cinema quali attori, registi, produttori e tanti altri, e che al 2007 contava circa 6.000 membri votanti.

Per essere candidato agli Oscar, un film statunitense deve essere stato distribuito nella Contea di Los Angeles durante il precedente anno solare, entro la mezzanotte del 1º di gennaio e la mezzanotte della fine del 31 dicembre, e deve essere stato emesso nei cinema per almeno sette giorni consecutivi (regole ufficiali 2 e 3 dell’Academy). La Regola 2 dell’Academy stabilisce inoltre che il film che voglia candidarsi per altri premi, rispetto a quello come Miglior cortometraggio, debba avere una lunghezza minima di 40 minuti; inoltre il film deve essere in formato da 35 o da 70 millimetri, oppure, se digitale, deve essere stato filmato in scansione progressiva con una risoluzione minima di 2048 per 1080 pixel e una velocità di 24 o 48 fotogrammi al secondo.

Nella prima edizione vennero assegnati solamente due distinti Oscar, uno per il miglior film (Academy Award for Outstanding Picture) e uno per la migliore produzione artistica (Academy Award for Unique and Artistic Picture). In seguito con il tempo il numero aumentò considerevolmente, all’ultima edizione, quella dell’anno 2020, le categorie per cui si poteva vincere il premio erano 24: Miglior film, Miglior regia, Attrice protagonista, Attore protagonista, Attrice non protagonista, Attore non protagonista, Film d’animazione, Film straniero, Sceneggiatura originale, Sceneggiatura non originale, Cortometraggio animato, Documentario, Cortometraggio Documentario, Cortometraggio, Colonna sonora, Canzone originale, Fotografia, Effetti speciali, Trucco e acconciature, Scenografia, Costumi, Montaggio, Sonoro, Montaggio Sonoro.

Immagine d’apertura: il tappeto rosso all’ingresso del Dolby Theatre

Bibliografia e fonti varie

  • I record del cinema. Enciclopedia dei fatti, delle curiosità e dei primati. Di Patrick Robertson
  • Gli italiani di Hollywood: il cinema italiano agli Academy Awards di Silvia Bizio – 2002
  • Brokaw, Lauren (2010). “Wanna see an Academy Awards invite? We got it along with all the major annual events surrounding the Oscars”. Los Angeles: The Daily Truffle.
  • Cotte, Oliver (2007). Secrets of Oscar-winning animation: Behind the scenes of 13 classic short animations. Focal Press. ISBN 978-0-240-52070-4.
  • Kinn, Gail; Piazza, Jim (2002). The Academy Awards: The Complete History of Oscar. Black Dog & Leventhal Publishers. ISBN 978-1-57912-240-9.
  • Levy, Emanuel (2003). All About Oscar: The History and Politics of the Academy Awards. Burns & Oates. ISBN 978-0-8264-1452-6.
  • Wright, Jon (2007). The Lunacy of Oscar: The Problems with Hollywood’s Biggest Night. Thomas Publishing, Inc.