- Pubblicità -Estra bilancio socialeEstra bilancio socialeEstra bilancio sociale

Nasce la Repubblica inglese

Il 19 maggio 1649 il Rump Parliament controllato da Oliver Cromwell con un atto legislativo apposito proclama il Commonwealth of England, la Repubblica d’Inghilterra, ponendo formalmente termine alla monarchia nel paese, la quale sarà restaurata undici anni dopo con Carlo II Stuart.

Il Commonwealth era la struttura politica durante il periodo dal 1649 al 1660, quando l’Inghilterra e il Galles, più tardi insieme all’Irlanda e alla Scozia, furono governati come repubblica dopo la fine della seconda guerra civile inglese e il processo e l’esecuzione di Carlo I. L’esistenza della repubblica fu dichiarata attraverso “una legge che dichiarava l’Inghilterra un Commonwealth”, adottata dal Rump Parliament (in italiano il Parlamento “tronco” o “restante” oppure “Parlamento superstite” o anche “Parlamento deretano”) il 19 maggio 1649. Il Rump Parliament è il nome usato per indicare il Parlamento inglese dopo che il colonnello Thomas Pride aveva epurato il Parlamento lungo, il 6 dicembre 1648, di quei membri ostili all’intenzione dei Grandi dell’esercito di Cromwell di processare il re Carlo I per alto tradimento.

Bandiera del Commonwealth d’Inghilterra. Un’ordinanza del 12 aprile 1654 ordinava: “Che le armi della Scozia vale a dire: una croce comunemente chiamata la croce di Sant’Andrea essere ricevuta e portata d’ora in poi nelle braccia di questo Commonwealth … ecc.”

Il potere nel primo Commonwealth era conferito principalmente al Parlamento e al Consiglio di Stato. Durante questo periodo, i combattimenti sono continuati, in particolare in Irlanda e Scozia, tra le forze parlamentari e quelle che gli si opponevano, come parte di quella che oggi viene generalmente definita la Terza Guerra Civile Inglese.

Nel 1653, dopo lo scioglimento del Rump Parliament, il Consiglio dell’Esercito adottò lo Strumento di Governo che rese Oliver Cromwell Lord Protettore di un “Commonwealth d’Inghilterra, Scozia e Irlanda” unito, inaugurando il periodo ora comunemente noto come Protettorato. Dopo la morte di Cromwell, e dopo un breve periodo di governo sotto suo figlio, Richard Cromwell, il Parlamento del Protettorato fu sciolto nel 1659 e il Rump Parliament fu richiamato, avviando un processo che portò alla restaurazione della monarchia nel 1660. Il termine Commonwealth è a volte utilizzato per tutto il periodo dal 1649 al 1660 – chiamato da alcuni Interregno – sebbene per altri storici, l’uso del termine sia limitato agli anni precedenti l’assunzione formale del potere di Cromwell nel 1653.

In retrospettiva, il periodo di governo repubblicano per l’Inghilterra fu un fallimento a breve termine. Durante il periodo di 11 anni del Commonwealth, non è stato istituito alcun governo stabile per governare lo stato inglese per più di pochi mesi alla volta. Furono tentate diverse strutture amministrative e diversi parlamenti convocati e insediati, ma fu approvato ben poco in termini di legislazione significativa e duratura. L’unica forza che teneva insieme il sistema era la personalità di Oliver Cromwell, che esercitava il controllo tramite i militari attraverso i “Grandi”, ossia i maggiori generali e altri capi militari senior del New Model Army. Non solo il regime di Cromwell crollò quasi nell’anarchia dopo la sua morte e la breve amministrazione di suo figlio, ma la monarchia che rovesciò fu ripristinata nel 1660 e il suo primo atto fu ufficialmente quello di cancellare tutte le tracce di qualsiasi riforma costituzionale del periodo repubblicano. Tuttavia, il ricordo della causa parlamentare, soprannominata Good Old Cause (Buona Vecchia Causa) dai soldati del New Model Army, sopravvisse, continuò a influenzare la politica inglese e alla fine avrebbe portato a una monarchia costituzionale.

Stemma di Oliver Cromwell come Lord Protector, usate sul grande sigillo dal 1655 al 1659.

Il periodo del Commonwealth è meglio ricordato per il successo militare di Thomas Fairfax, Oliver Cromwell e del New Model Army. Oltre alle clamorose vittorie nella guerra civile inglese, la Marina riformata sotto il comando di Robert Blake sconfisse gli olandesi nella prima guerra anglo-olandese che segnò il primo passo verso la supremazia navale dell’Inghilterra. In Irlanda, il periodo del Commonwealth è ricordato per la brutale sottomissione degli irlandesi da parte di Cromwell, che ha continuato le politiche dei periodi Tudor e Stuart.

Oggi nel Regno Unito il supporto per la monarchia, sebbene alto intorno al 60%, è in calo significativo e costante da alcuni anni, mentre il sostegno per la Repubblica sta lentamente crescendo, come sondaggi a riguardo, la cui media si può vedere nel seguente grafico, sembrano mostrare.

Media dei sondaggi effettuati sul supporto per la forma di governo monarchica e repubblicana nel Regno Unito dalla metà degli anni 90 del secolo scorso Fonte: wikipedia inglese a questo link

Immagine d’apertura: ritratto di Cromwell, leader del Commonwealth of England, opera di Samuel Cooper del 1656

Bibliografia e altre fonti

  • “March 1649: An Act for the abolishing the Kingly Office in England and Ireland, and the Dominions thereunto belonging”, Acts and Ordinances of the Interregnum, 1642–1660., London: His Majesty’s Stationery Office, 1911,
  • Sevaldsen, Jørgen; et al. (2007), Angles on the English-Speaking World, V.7: The State of the Union: Scotland, 1707–2007, Museum Tusculanum Press, p. 39ISBN 978-87-635-0702-8
  • Wikisource:An Act declaring England to be a Commonwealth
  • Stoyle 2011, “Overview: Civil War and Revolution, 1603–1714”.
  • Aylmer, G. E. (1980), “The Historical Background”, in Patrides, C.A.; Waddington, Raymond B. (eds.), The Age of Milton: Backgrounds to Seventeenth-Century Literature, Manchester: Manchester University Press,