Notre Dame: la struttura è salva. I video dai social

Premio letterario Raccontami una storia

All’1,10 i pompieri continuano a lavorare senza tregua. Hanno evitato il disastro totale ma Notre Dame non è ancora in sicurezza. Professionisti, passanti, parigini e turisti continuano a riprendere la cattedrale di Parigi semidistrutta dal rogo. La struttura è però salva e la paura più grande è passata. Definire ingenti i danni, però, è poco. I vigili del fuoco hanno lavorato incessantemente allo spegnimento delle fiamme, operando in almeno 500 in ogni istante. Poco prima di mezzanotte sono riusciti ad aprire il portone della cattedrale, tirando un pur parziale sospiro di sollievo: cenere incandescente e pezzi di soffitto cadevano ma all’interno, almeno in quel momento, non c’era il fuoco.

Dopo aver temuto davvero il peggio, le prime immagini dell’interno (come nella foto) appaiono, per quanto possibile, rassicuranti.

Gran parte di Notre Dame andrà però ricostruita e i francesi, come ha annunciato il presidente Emmanuel Macron, e una raccolta fondi è già stata avviata.

Un vigile del fuoco è rimasto ferito. Non ci sono, è ormai quasi sicuro, altri feriti o vittime, anche perché alle 19 la cattedrale era già stata chiusa e gli ultimi visitatori erano usciti.

L’incendio è appunto esploso intorno alle 19 e le immagini del fumo e delle prime fiamme, sul tetto, hanno subito fatto il giro del mondo. Poco dopo, la guglia centrale è crollata, inclinandosi su un fianco, letteralmente sciolta dal calore. Il tetto è collassato e una delle due caratteristiche torri rettangolari è stata avvolta dalle fiamme.
Nonostante ciò, i pompieri di Parigi hanno potuto assicurare che la struttura di Notre Dame è salva e preservata nella sua totalità.

Sulle cause dell’incendio di Notre Dame non ci sono ancora certezze anche se resta in piedi, come assai plausibile, l’ipotesi che le fiamme siano partite da un cantiere per i restauri da poco eseguiti sulla cattedrale parigina.

Decine di migliaia, postate sui social e in particolare su Twitter, le fotografie e i video che persone comuni hanno filmato con i loro smartphone. Ne abbiamo messi insieme alcuni, che presentiamo