Pazienti curati e radiografati da segretaria e odontotecnico; sequestrato studio dentistico

Premio letterario Raccontami una storia

Il dentista non c’era ma la segretaria eseguiva visite, radiografie, pulizia dei denti affiancata o sostituita da un odontotecnico. La situazione, in uno studio dentistico a Prato, andava avanti da qualche tempo, almeno quello necessario alle indagini svolte dalla Guardi di finanza di Prato e dai carabinieri del Nas di Firenze.

Il gip ha ora disposto la chiusura dello studio odontoiatrico, emettendo un decreto di sequestro preventivo a indagini ultimate.

Secondo quanto accertato, la segretaria e l’odontotecnico si occupavano dei pazienti, sostituendosi di fatto al dentista, con il consenso dello stesso medico. Entrambi sono stati denunciati per esercizio abusivo della professione medica.

Coordinate dal pm Egidio Celano, le indagini hanno accertato inoltre che i pazienti si presentavano in studio muniti di un coupon acquistato su Internet.

I finanzieri stanno infine approfondendo la natura e la quantità di alcune irregolarità fiscali riscontrate nel corso degli accertamenti compiuti durante le indagini.