Comune di Prato

È stato pubblicato stamani sul portale InPA e sul sito web del Comune di Prato il bando di concorso pubblico per esami per l’assunzione a tempo indeterminato e pieno di 2 dirigenti amministrativi (C.C.N.L. Area delle Funzioni Locali). Il 50% dei posti a concorso è riservato al personale in servizio presso il Comune di Prato, dirigenziale e non dirigenziale, che abbia maturato con pieno merito almeno 36 mesi di servizio presso il Comune di Prato, anche non continuativi, negli ultimi cinque anni e che sia stato assunto a tempo determinato con procedure selettive e comparative a evidenza pubblica, o al personale non dirigenziale che sia in servizio a tempo indeterminato per lo stesso periodo di tempo presso il Comune di Prato e che sia in possesso dei requisiti prescritti dal bando.

Tra i requisiti richiesti per l’ammissione al concorso vi sono  il possesso della cittadinanza italiana e il diploma di laurea magistrale (vecchio ordinamento) o diploma di laurea specialistica (nuovo ordinamento). Per i candidati che hanno conseguito il titolo in altro Paese dell’Unione Europea, la verifica dell’equipollenza del titolo di studio posseduto avrà luogo ai sensi dell’art. 38, comma 3, del D. Lgs. 30/3/2001 n. 165. E’ richiesta inoltre esperienza professionale maturata con queste tipologie: essere dipendenti a tempo indeterminato presso le Pubbliche Amministrazioni con anzianità di servizio di almeno 5 anni in posizioni corrispondenti per contenuto alle funzioni dell’Area dei Funzionari e delle Elevate Qualificazioni, anche cumulabili, debitamente documentata. Per i dipendenti delle amministrazioni statali, reclutati a seguito di corso-concorso presso la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione, il periodo di servizio è ridotto a quattro anni; per i dipendenti in possesso del dottorato di ricerca o del diploma di specializzazione conseguito presso scuole individuate con D.P.C.M. di concerto con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della ricerca, il periodo di servizio è ridotto a tre Servizio Risorse Umane e Finanziarie, Enti e Società partecipate 4 anni svolti in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del dottorato di ricerca o del diploma di laurea;  essere dipendenti in possesso della qualifica di dirigente presso Enti e Strutture Pubbliche non ricomprese nel campo di applicazione dell’articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n.165 con anzianità di servizio di almeno due anni in funzioni dirigenziali debitamente documentata; ) aver ricoperto incarichi dirigenziali o equiparati in amministrazioni pubbliche per un periodo non inferiore a cinque anni; 

La domanda di partecipazione, a pena di esclusione, deve essere trasmessa esclusivamente per via telematica, autenticandosi con Spid/Cie/Cns  o tramite identità digitali eIDAS compilando il format di candidatura sul Portale InPA – raggiungibile all’indirizzo https://www.inpa.gov.it – previa registrazione del candidato sul Portale. Per la partecipazione alla procedura selettiva il candidato deve essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a lui intestato o di un domicilio digitale. La procedura di invio delle domande di partecipazione al concorso (registrazione, compilazione e invio) dovrà essere completata, a pena di esclusione entro le ore 23.59 del giorno 13 marzo 2024. Oltre il suddetto termine la piattaforma informatica non consentirà l’operazione di invio della domanda.

L’elenco dei candidati ammessi con riserva e di quelli esclusi sarà reso noto entro il 22 marzo sul Portale InPA e sul sito istituzionale dell’Ente (Comune di Prato – Amministrazione Trasparente – Bandi di concorso). Le prove scritte si terranno il 28 marzo. 

Il bando, la documentazione necessaria, gli estremi della tassa di concorso obbligatoria da versare e le materie d’esame sono scaricabili dal Portale InPA e dal sito web del Comune di Prato.