Rapina un fast food in piena notte, viene sorpreso da un passante e lo aggredisce con una spranga. Quanto basta per portare in carcre un cittadino libico, arrestato in nottata dalla polizia a Prato.

È successo alle 3,30 im piazza Europa. Il nordafricano, sorpreso nella sua azione furtiva da un passante pakistano, aveva aggredito quest’ultimo con una spranga metallica, fino al tempestivo arrivo degli agenti delle Volanti che hann messo in sicurezza l’uomo nonostante la sua tenace resistenza.

Identificato l’uomo per un trentaquattrenne libico, irregolare in Italia e con svariati precedenti specifici, i poliziotti hanno accertato che lo stesso avesse inizialmente agito con un complice che svolgeva il ruolo di palo e che era riuscito a scappare prima prima dell’arrivo della polizia.

Il rapinatore, dopo aver sfondato il vetro della porta di ingresso del fast food, è statp trovato in possesso sia del denaro sottratto dalla cassa, pari a 275 euro, nascosto negli indumenti intimi, che della spranga metallica di cui si era servito per colpire il passante pakistano che per
primo si era avveduto del furto in corso, fatto poi assistere da un’ambulanza.

Condotto in questura, il pregiudicato libico veniva pertanto tratto in arresto nella flagranza del reato di rapina impropria, quindi tradotto in carcere su disposizione dell’autorità giudiziaria, in attesa del rito direttissimo. Il denaro sottratto veniva restituito al titolare pakistano del fast food.