Rapinarono giovane romano, arrestati a Prato

Premio letterario Raccontami una storia

Operatori della Polizia di Stato, dopo accurate indagini su una rapina verificatasi a Prato il 23 febbraio in danno di un giovane romano, sono riusciti ad addivenire all’identificazione dei due autori, che sono stati ieri mattina tratti in arresto in esecuzione di Ordinanza applicativa della misura cautelare della Custodia in Carcere, emessa l’ 8 giugno 2015 dalla Procura della Repubblica di Prato per il reato di rapina in concorso.
I presunti autori, residenti a Pistoia e di origine rom, hanno 40 e 50 anni. La vicenda si origina nel pomeriggio del 23 febbraio, quando il venticinquenne romano, accompagnato da un suo amico, giunge a Prato per concludere l’acquisto di un orologio Rolex, al prezzo pattuito di 2.500 euro, da un venditore contattato telefonicamente tramite comuni conoscenti. L’incontro avviene in zona Mezzana, dove il giovane romano e il suo amico incontrano il venditore e un accompagnatore di quest’ultimo, in un’atmosfera inizialmente cordiale, con i quattro che vanno a bere una birra insieme in un bar della zona, dove definiscono i particolari dell’acquisto, per poi il gruppetto spostarsi nuovamente a bordo dell’auto del venditore, il rom cinquantenne, che però improvvisamente estrae una pistola, minacciando il romano e il suo amico, mentre l’accompagnatore del primo, il rom quarantenne, materialmente si impossessa dei 2.500 euro che il giovane aveva con se per il pagamento dell’orologio, venendo poi quest’ultimo e l’amico abbandonati in strada, sempre in zona Mezzana, mentre i due rapinatori si allontanavano celermente, facendo perdere le proprie tracce. Le indagini sulla vicenda, compiute con celerità e accuratezza dagli uomini della Squadra Mobile pratese, permettevano di risalire all’identità dei due autori della rapina nei citati rom pistoiesi, che venivano successivamente riconosciuti senza alcun dubbio anche dalle vittime come coloro che li avevano rapinati, permettendo così alla Procura della Repubblica di Prato di emettere un circostanziato Ordine di cattura a loro carico, al quale è stato dato ieri esecuzione dalla Sezione “Rapine” della Squadra Mobile di Prato, con i due rom che sono stati tratti in arresto e messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.